A nessuno piace stirare i propri vestiti! Richiede molto impegno, precisione e pazienza. Soprattutto quando hai molti vestiti ammucchiati, comprese molte magliette. Molto delicati, questi ultimi richiedono molto più tempo di stiratura, perché si piegano e si sgualciscono più facilmente rispetto al resto dell’armadio.

Come stirare facilmente per avere le camicie come nuove? Abbiamo i metodi giusti per te!

Ecco 6 consigli per ottenere le camicie perfette senza pieghe:

Lavaggio

In verità, tutto parte dal lavaggio: il ciclo di lavaggio è uno dei primi fattori da considerare, anche prima di stirare. Poiché la lavatrice centrifuga il bucato  prima della fine del ciclo di lavaggio, è necessario essere molto precisi per impostare correttamente la velocità di lavaggio quando si tratta di camicie.

Lo stesso vale per il lavaggio a mano: soprattutto evitare di tirare troppo i capi durante il risciacquo.

Il tempo di attesa nel tamburo

Una volta che hai lavato i tuoi vestiti in lavatrice, usa questo trucco della nonna.

Per rendere meno laboriosa la stiratura delle camicie, era consuetudine in passato, e ancora oggi, scuotere energicamente camicie e capi in genere delicati prima di appenderli ad asciugare.

Quindi, a lavaggio terminato, apri subito lo sportello della macchina e stendi le maglie una ad una per stirare eventuali pieghe.

Dovresti sapere che le magliette si piegano con la pressione dell’acqua in lavatrice. Poiché non sono disposti correttamente, ciò contribuisce alla formazione di pieghe.

Inoltre, se li lasci a lungo nel cestello, non solo le rughe saranno più difficili da rimuovere, ma potresti anche dover fare un secondo lavaggio a causa della formazione di acqua stagnante sui vestiti.

Vapore

L’umidità e il vapore sono solitamente fattori che danneggiano la biancheria.

Tuttavia, quando si tratta di stirare camicie, il vapore resta un grande alleato.

Molti ferri hanno un sistema che rilascia vapore quando necessario.

Quindi, quando arrivi alle pieghe della maglietta, usa il vapore per appianare l’acqua!

Se non hai un ferro da stiro a vapore, puoi semplicemente spruzzare un po’ di acqua tiepida sulla zona interessata e poi passarci sopra il ferro.

Pulizia del ferro

Quanto a precisare, la prima regola per una buona stiratura è prima di tutto avere un ferro pulito!

Allo stesso modo, la pulizia della lavatrice è essenziale per evitare che il bucato puzzi o si macchi all’interno del cestello.

Pulisci quindi il tuo ferro dopo averlo controllato periodicamente, soprattutto per quanto riguarda l’accumulo di calcare sulla piastra.

alluminio

Il metodo della lamina è un altro vecchio rimedio che permette di eliminare le pieghe.

Basta avvolgere un foglio di alluminio attorno all’asse da stiro, adagiarvi sopra la camicia e iniziare a stirare.

Naturalmente, per una stiratura ottimale, controllare che il tavolo sia in buone condizioni e che non sia eccessivamente usurato.

Non dimenticare che la tavola, come il ferro da stiro e la lavatrice, sono parti che durano nel tempo, ma che ogni tanto devi cambiare, altrimenti rischiano di rovinare i tuoi vestiti.

amido di mais

Infine, puoi ancora optare per una soluzione pratica per le tue camicie utilizzando un solo ingrediente!

Questo è l’amido di mais, un prodotto che favorisce una stiratura più facile e meno restrittiva.

Sciogliere 3 cucchiai di amido in 500 ml di acqua, quindi versare il composto in un flacone spray e spruzzarlo sui vestiti prima di stirare.

Avvertimento

È molto importante leggere le istruzioni di lavaggio sulle etichette delle camicie prima di lavarle.