Le manopole di controllo di un fornello si sporcano a causa di diversi fattori come polvere, ebollizione dalle pentole o mani sporche di grasso. Per porre fine a queste tracce incorporate nei brufoli, ti offriamo soluzioni rapide, facili ed efficaci per pulirli.

I modelli di stufe elettriche e stufe a gas sono innumerevoli ed è per questo che offriamo consigli per la pulizia per ogni caso.  Le ricette della nonna incluse.

manopole fornelli a gas

Manopole stufa – Fonte: spm

Come pulire efficacemente le manopole della stufa?

– Pulisci e sgrassa i pulsanti non rimovibili

Aerare la stanza, quindi mettere della carta assorbente sotto i fornelli per non sporcare il pavimento. Preparare quindi uno spray composto da 2/3 di acqua e 1/3 di aceto bianco, agitare e spruzzare con esso i brufoli, purché si disponga di un tradizionale fornello a gas e non elettrico. Attendere qualche minuto, quindi strofinare l’area interessata con uno spazzolino da denti, una spugna o un panno in microfibra. Tutto quello che devi fare è pulire i brufoli con un panno pulito e asciutto per rimuovere l’aceto bianco. Ovviamente puoi usare la stessa soluzione  per pulire il resto della cucina oppure aggiungere il succo di limone alla soluzione di aceto per moltiplicare l’effetto disinfettante e sgrassante. In alternativa si può optare anche per il sapone nero o il sapone di Marsiglia grattugiato e sciolto in acqua.

pulizia della stufa

Pulizia stufa – Fonte: spm

– Pulisci e sgrassa i bottoni removibili

Se riesci a rimuovere i pulsanti, la pulizia sarà molto più semplice. Per fare ciò, prepara una bacinella piena di acqua, detersivo per piatti o  detersivo fatto in casa,  quindi immergi i pulsanti che hai rimosso facendo riferimento alle istruzioni del produttore. Passare una spugna o un panno sugli oggetti quindi risciacquare con acqua pulita prima di scolarli. Inoltre, non trascurare i dintorni e i bordi dei pulsanti.

Come prevenire l’accumulo di grasso sui brufoli?

Il primo istinto da adottare non è altro che quello di pulire il fornello e le manopole non appena hai finito di cucinare. Se per qualche motivo non puoi farlo, esegui una pulizia settimanale. Per facilitare la pulizia,  proteggere la superficie della cucina dal grasso posizionando  uno speciale foglio di alluminio attorno ai bruciatori.

pulizia della stufa-1

Pulizia stufa – Fonte: spm

Come si puliscono gli altri componenti della cucina?

– I bruciatori

A stufa spenta, assicuratevi anche che i fuochi siano freddi prima di pulirli. Scolatele poi immergetele in un bagno di acqua e aceto e strofinatele con una spugna per rimuovere le macchie di sporco e unto. Quindi,  togliere i fuochi e lavarli sotto l’acqua corrente  per eliminare i residui e l’aceto bianco. Infine, asciugali con un panno asciutto e poi ricollegali. Non esitate ad aiutarvi  con altri metodi per pulire e far brillare i bruciatori della vostra stufa  senza troppa fatica.

– Il pannello di controllo

Naturalmente, le particelle di grasso non risparmiano il pannello di controllo se i pulsanti ne soffrono. Con una spugna imbevuta di acqua di aceto, pulire questa parte del forno. Se si dispone di una stufa elettrica è consigliabile non spruzzare la soluzione sul pannello comandi per non  danneggiarne i componenti elettrici.

– Il piano cottura

Su una teglia fredda, spruzzare una spruzzata di aceto bianco distillato, quindi cospargere di bicarbonato di sodio. Quindi mettere un asciugamano umido sul piatto  e attendere 10 minuti affinché l’aceto agisca in modo efficace, quindi strofinare con una spugna. Usa lo stesso asciugamano imbevuto di aceto per pulire gli altri oggetti del piano cottura.

Non possiamo sottolineare abbastanza, l’aceto bianco è un ottimo detergente che puoi usare per pulire l’intera casa.