La sensazione di benessere che si prova quando ci si sdraia sul materasso, soprattutto dopo una giornata molto stressante, non ha prezzo.

Tuttavia, con il cambio delle stagioni, è necessario controllare che anche il letto dove dormiamo sia pulito. Ecco come pulire correttamente il materasso quando arriva l’inverno!

rimuovere i fogli

Rimozione dei fogli – Fonte: spm

Prima che inizi

Prima di iniziare la pulizia profonda del materasso, si consiglia di togliere le lenzuola, i coprimaterasso e le coperte dal letto.

Si consiglia di lavarli in lavatrice o a mano prima di riporli sul materasso.

Quindi aprire finestre e balconi e ventilare la stanza per almeno 3-4 ore.

aspirapolvere per materassi

Aspiramaterasso – Fonte: spm

Rimuovere la polvere dal materasso

Dobbiamo prima rimuovere la polvere: accumulandola la respiriamo durante il sonno che può alterarne la qualità e la nostra salute in generale.

Pertanto, puoi utilizzare principalmente l’aspirapolvere, oppure, se ne hai la possibilità, scuotere il materasso direttamente sul balcone prima da un lato e poi dall’altro.

lavare il materasso

Lavare il materasso – Fonte: spm

lavare il materasso

Dopo aver completato il primo passaggio, passiamo a quello successivo: lavare il materasso.  

Il materasso per sua natura assorbe i liquidi, quindi sconsigliamo di bagnarlo “troppo”.

Si consiglia quindi di lavare il materasso con bicarbonato di sodio.

Il bicarbonato pulisce i tessuti, li sbianca ed elimina i cattivi odori, quindi perché non sceglierlo come primo alleato in questa missione?

Tutto quello che devi fare è riempire una bacinella con acqua tiepida e sciogliervi 2 cucchiai di bicarbonato di sodio.

Quindi, prendi un panno in microfibra, inumidiscilo (non troppo) nella soluzione e strofinalo su un lato del materasso. Attendere che si asciughi e lavare l’altro lato con la stessa procedura.

Se, invece, preferisci il lavaggio a secco, puoi spargere il bicarbonato su tutta la superficie del letto, poi tenerlo lì per 2 ore, quindi aspirarlo e ripetere l’operazione con l’altro lato.

Puoi anche lavare il materasso con l’olio essenziale di melaleuca.

Come accennato in precedenza,  l’azione del bicarbonato di sodio è eccellente da solo per pulirlo, ma c’è un modo per migliorare la pulizia, utilizzando l’olio essenziale di melaleuca.

Questo olio ha proprietà antibatteriche, quindi è ideale per eliminare germi e batteri dal materasso.

Puoi mettere 4 gocce di olio essenziale di melaleuca nella suddetta miscela di acqua e bicarbonato di sodio, oppure mettere la stessa quantità in un flacone spray pieno d’acqua e spruzzarlo su tutto il materasso, prima di lasciarlo asciugare.

L’olio essenziale di melaleuca profuma il tuo materasso

mangiare a letto

Mangiare a letto – Fonte: spm

Per un materasso sempre pulito

Dopo il lavaggio, è importante sapere quali accorgimenti adottare per mantenere un materasso sempre pulito.

Spesso a letto si hanno cattive abitudini che vanno eliminate o quantomeno limitate per non danneggiare il materasso. Vediamo quali

  • Cibo e bevande sul letto

La prima regola che dovremmo applicare è vietare cibi e bevande a letto.

Questa abitudine sporca le lenzuola e i materassi. Inoltre, nel caso delle bevande, i liquidi tendono a penetrare nelle fibre del materasso, il che rende più complicata la loro eliminazione.

Pertanto, anche se a volte ci sembra una delle attività più comode, è importante bandire questa cattiva abitudine.

  • Cambia i fogli

Un’altra cosa molto importante è cambiare le lenzuola .  Le teniamo spesso e volentieri più a lungo del previsto perché non si sono sporcate.

Ma non è indice di pulizia, anzi, le lenzuola sono la parte del letto a diretto contatto con il nostro corpo, che durante la notte rilascia pelle, capelli, capelli, sudore.

Di conseguenza, le lenzuola si sporcano sempre, anche se le macchie non sono visibili. L’ideale sarebbe cambiarli almeno una volta alla settimana.

  • Aerare la stanza

Abbiamo parlato all’inizio dell’articolo dell’importanza di arieggiare gli ambienti della tua casa. Una stanza troppo chiusa aumenterà l’umidità, i cattivi odori e non permetterà al materasso di respirare.

Pertanto, ogni mattina, tutte le finestre o i balconi devono essere aperti per almeno 15 minuti.

È meglio se puoi farlo con il letto completamente scoperto, mettendo le lenzuola al sole.

Avvertimento

Ti consigliamo di leggere sempre le istruzioni di lavaggio del materasso anche in base al materiale di cui è composto. Se ci sono particolari tipi di macchie difficili da rimuovere, si consiglia di consultare un esperto.