La piantumazione da compagnia è una tecnica che prevede la coltivazione di alcune piante insieme per migliorare la resa dell’orto. Alcune piante, infatti, hanno la particolarità di attirare insetti utili che proteggono determinate varietà. Mentre altri sono ottimi repellenti. Questa piantumazione associata può solo fare bene al tuo orto, al tuo giardino o al tuo frutteto. Scopri perché l’aglio dovrebbe essere coltivato accanto alle rose.

La combinazione di alcune piante tra loro migliora il raccolto e  limita l’uso di fertilizzanti chimici  e pesticidi. Alcune piante, infatti, arricchiscono il terreno, mentre altre proteggono le loro compagne da parassiti e parassiti.

Quali sono i vantaggi della semina da compagnia?

– Arricchire il terreno: i  legumi e alcune colture come fagioli e piselli arricchiscono il terreno di azoto. Inoltre, alcune piante con radici lunghe possono portare in superficie i nutrienti dalle profondità del terreno. Ciò permette di arricchire i cosiddetti seminativi, cioè arati,  e di nutrire così le piante le cui radici sono poco profonde. 

– Fornire alle piante un supporto naturale:  alcune piante alte come mais e girasole servono da supporto per colture a bassa crescita come piselli e cetrioli.

– Regolare la quantità di luce:  alcune piante non tollerano l’esposizione alla luce solare diretta. In questo caso, è utile piantare piante alte accanto  a loro per fornire loro l’ombra di cui hanno bisogno. 

– Eliminare le erbe infestanti:  per prevenire lo sviluppo delle erbe infestanti, è utile piantare colture estensive come le patate, accanto a piante verdi. Questo riempirà le aree vuote e  limiterà la comparsa di erbacce  che ospitano parassiti che rovinano il tuo raccolto.

mantenere l

Cura del tuo orto – Fonte: spm

Perché l’aglio è una buona pianta da compagnia?

L’aglio è un ortaggio perenne, che è una delle migliori colture da compagnia. Questo controllo naturale dei parassiti  aiuta a respingere gli insetti.  È efficace contro, tra gli altri, moscerini fungini, acari, afidi, formiche, lumache e moscerini della cipolla. L’aglio aiuta anche a proteggere le piante vicine dai funghi, grazie al suo contenuto di zolfo  che è un fungicida naturale.

L’aglio può accompagnare diverse piante da orto. Questi includono, tra gli altri, pomodori, cavolfiori, broccoli, barbabietole e spinaci, peperoni, cavoli, carote e melanzane, oltre agli alberi da frutto. Per quanto riguarda le piante da fiore, l’aglio può essere piantato accanto a rose, calendule e gerani.

Perché coltivare questa pianta vegetale insieme alle rose?

Rose

Rose – Fonte: spm

L’aglio è piccolo e non occupa molto spazio. Piantandolo intorno alle tue rose, proteggerai i tuoi fiori dai parassiti che li devastano. Gli afidi, infatti, disturbano la crescita del rosaio e attaccano il fogliame. Le foglie iniziano quindi ad arricciarsi e raggrinzirsi.  Gli acari possono anche attaccare le rose. In caso di infestazione, le foglie ingialliscono e si seccano. Si possono anche notare sulla sommità delle foglie piccoli punti bianchi o giallastri.

Piantando l’aglio con la tua rosa lo proteggerai dai parassiti, ma lo  incoraggerai anche ad accentuarne la fragranza.  Infatti, poiché l’aglio emana un forte odore, il rosaio cercherà di competere con esso aumentando ulteriormente la sua fragranza. Tanto più che è  grazie al suo profumo che il cespuglio di rose attira gli insetti impollinatori,  indispensabili per garantirne la riproduzione.

L’aglio è un cattivo compagno per quali piante?

L’aglio è sconsigliato solo per una minoranza di piante. Evita di piantarlo con asparagi, salvia, prezzemolo, fagioli e piselli. L’aglio può rallentare la loro crescita. 

aglio

Aglio – Fonte: spm

Come coltivare con successo questa pianta vegetale?

Per avere un buon raccolto, anche se non hai il pollice verde, è importante fornire alla tua pianta da orto le condizioni di cui ha bisogno per crescere.

L’aglio apprezza un terreno drenato, leggero e ricco di humus. Ha anche bisogno di essere piantato  in una posizione soleggiata.  Per quanto riguarda l’irrigazione, l’aglio non ha bisogno di molta acqua. Evitare di annaffiare,  tranne nei periodi di siccità. Evita di mantenere l’acqua stagnante intorno alle sue piante.

È anche importante scegliere la giusta varietà di aglio  in base alla stagione in corso. In realtà ci sono due varietà di aglio. Varietà autunnali resistenti al freddo che includono aglio bianco e viola e varietà primaverili. Questi si conservano meglio delle varietà autunnali e  possono essere piantati quando il clima è mite.  Distinguiamo in questa categoria l’aglio rosa e quello rosso.

Detto questo, piantare l’aglio con le piante nel tuo orto o giardino le proteggerà dai parassiti, per favorire una crescita sana.