Mentre tutte le varietà di patate sono ricche di vitamine e sostanze nutritive, una corrente elettrica prodotta dai tuberi può farti impazzire. Ecco come creare elettricità con una patata in grado di produrre abbastanza energia per illuminare una stanza!

Sapevi che collegare una patata può creare un campo magnetico? Questo cibo dalla carne soda può accendere una lampadina e causare una tensione elettrica se vengono seguite le regole di questo esperimento. Questo è perfetto per i bambini!

Come fare l’elettricità con le patate?

Oltre ad essere deliziosa una volta cotta,  la patata ricca di benefici per la salute   può produrre energia elettrica se sai come farlo. Puoi  perforare un terminale positivo in esso . Anche il terminale negativo è essenziale per creare corrente. Questo tubero è l’ideale per far conoscere ai bambini come funziona l’elettricità. I bambini piccoli hanno una migliore comprensione di come questo potere si muove in un circuito completo.

patate

Patate – Fonte: spm

Qualsiasi varietà di patate può produrre elettricità per illuminare una stanza. Se questi alimenti sono potenzialmente la fonte di una corrente elettrica continua, è solo per un motivo. Contengono zucchero,  acqua, un elemento conduttivo  ma anche acido per creare una reazione chimica tra l’anodo (zinco) e il catodo (rame). Collegandosi, questi elettroni rilasciano energia ma a bassa tensione. Il rame e lo zinco che partecipano a questa produzione di energia quando sono nei tuberi diventano quindi un terminale positivo e negativo che permette il movimento degli elettroni nelle patate. Per creare luce, è necessario posizionare una lampadina tra i due terminali per formare un circuito elettrico, la cui potenza è misurata in watt.

produzione di energia elettrica

Produzione di energia elettrica – Fonte: spm

Di cosa abbiamo bisogno perché la patata produca elettricità?

Per avere una tensione sufficiente per produrre luce, avrai bisogno di una grossa patata bollita,  due chiodi di zinco, una moneta, una lampadina a tua scelta, due penny  e tre pezzi di filo di rame. Questi strumenti saranno necessari affinché gli elettroni fluiscano attraverso questo dispositivo del sistema D.

Se questi tuberi vanno bene per fare patate al forno e tante preparazioni, possono anche essere oggetto di una nuova esperienza. Per fare questo, dovrai tagliare la patata a metà e fare un piccolo taglio in ciascuna metà per poterci mettere una moneta. Avvolgere un altro pezzo di filo di rame attorno ai due pezzi e incollare i pezzi nelle fessure . Il terzo filo di rame dovrà essere attorno a uno dei chiodi di zinco che infili in ogni parte del cibo. Usa il filo di rame e incollalo ai chiodi in modo da legare ciascuna metà della patata. Le estremità libere dei fili di rame saranno un generatore di elettricità che accenderà la lampadina o il tuo LED.

energia elettrica

Energia elettrica fornita dalle patate – Fonte: spm

Se  questi cibi fai-da-te possono servire come ingrediente principale per un gratin, una varietà di patate potrebbe accendere una lampadina. Unica eccezione:  questo esperimento non permette di alimentare lampadine ad alta tensione . Questa guida è efficace per apparecchiature che richiedono solo 0,5 volt, come ad esempio un LED a bassa tensione.

circuito elettrico

Creare un circuito elettrico – Fonte: spm

Perché la mia batteria per patate non produce elettricità?

Se ciò non funziona, sarà importante controllare i cavi e le connessioni. Lo zinco funge da anodo e il rame da catodo. Assicurati di non aver collegato fili di acciaio. Usa le clip a  coccodrillo   per accendere la lampadina più facilmente.

Bollire una patata aumenta la sua potenza elettrica?

Mentre una patata tagliata a metà e cruda può fare il trucco per generare luce, puoi ottenere una potenza maggiore se la fai bollire per 8 minuti. La ragione ? L’ebollizione provoca la decomposizione dei tessuti organici all’interno del tubero e  questo riduce la resistenza . Risultato: la circolazione degli elettroni è più veloce.

Una cosa è certa: le patate al forno non sono deliziose solo per le papille gustative. Possono stupirti accendendo facilmente una lampadina!