Pulire il tavolo da pranzo, le sedie e la credenza è più facile di quanto pensi. Ecco come pulire i mobili in legno e farli sembrare nuovi in ​​tempi record. Una cosa è certa: adotterete presto questo gesto nella vostra quotidianità!

Non per niente i mobili in legno  sono un elemento decorativo essenziale. Non solo è un’opzione durevole, ma un mobile in legno dal fascino senza tempo. Ovviamente dovrai imparare a pulirli nel modo giusto, sia che tu scelga una finitura chiara o scura, moderna o tradizionale, in modo da conservarli a lungo.

sala da pranzo

Sala da pranzo in legno – Fonte: spm

Anche se può sembrare complicato pulire il legno, esiste un approccio semplice. Quando si acquistano mobili in legno nuovi è fondamentale chiedere sempre al venditore un consiglio su come mantenerli. Poiché ogni finitura, macchia e tipo di legno è diverso, è difficile avere un approccio unico per pulirli, ma piuttosto si consiglia di iniziare con le soluzioni di pulizia più delicate prima di adottare ingredienti più abrasivi. Si consiglia inoltre di testare sempre nuovi detergenti o prodotti in un’area poco appariscente prima di pulire un intero tavolo o una sedia. Segui i passaggi seguenti per iniziare a pulire i tuoi mobili in legno.

Ingredienti :

  • panni in microfibra
  • Detersivo per piatti trasparente
  • acquaragia (facoltativa)
  • Un prodotto di arredamento semi solido (opzionale)
  • garza (facoltativo)
pulire il legno

Pulisci il legno – Fonte: spm

Segui questi passi:

  • Inizia  pulendo i tuoi mobili in legno  con un panno in microfibra appena umido per rimuovere polvere e sporco. L’acqua non dovrebbe mai rimanere sul legno. È per questo motivo che sarà necessario pulire rapidamente con un altro panno in microfibra asciutto. Per spolverare regolarmente, basta una rapida passata con un panno in microfibra.
  • Se i tuoi mobili in legno hanno residui appiccicosi, aggiungi una goccia di detersivo per piatti su un panno in microfibra e prova su una piccola area del mobile per assicurarti che la finitura non sia rovinata. In tal caso, mescola alcune gocce di detersivo per piatti con una tazza d’acqua e asciuga delicatamente l’area grassa. Evita di immergere il legno nell’acqua e, una volta pulita la macchia, strofina l’area con un altro panno in microfibra.
  • Quando le macchie sono più radicate, potrebbe essere necessario utilizzare acquaragia. Ancora una volta, prova prima su una piccola area per assicurarti che non sporchi la finitura. In un’area ben ventilata, applica un po’ di acquaragia su un panno pulito e strofina l’area macchiata.
  • A seconda del tuo mobile in legno, potrebbe essere necessario applicare la cera per proteggerlo e aiutarlo a mantenere la sua lucentezza. Usando una garza, applica una cera semisolida (senza silicone) sui mobili in legno. Lasciare riposare la pasta di cera sulla superficie di legno per alcuni minuti prima di pulirla con un panno in microfibra pulito. Si raccomanda di evitare cere spray che possono lasciare residui.

Nota:  come indicato sopra, inizia sempre con il metodo di pulizia più delicato e prova su una piccola zine prima di applicarla all’intero mobile. Nel caso in cui le macchie siano impossibili da pulire, si consiglia di chiamare un riparatore di mobili.