Se il rosmarino è molto diffuso in cucina per insaporire i nostri piatti, questa bellissima pianta è molto utilizzata anche in casa per dargli un’atmosfera dolce e ben profumata.

Da notare che è una delle piante aromatiche oggi più utilizzate.

Ma lo sapevi che puoi coltivarlo a casa tua e avere bellissimi fiori in un semplice vasetto?

pianta di rosmarino

Rosmarino – Fonte: spm

Come ogni pianta,  per farla prosperare, dobbiamo conoscerla meglio e sapere di quali cure di base ha bisogno:

Fioritura e consigli per una buona crescita:

Innanzitutto, dovresti sapere che il rosmarino fiorisce più volte all’anno. L’inverno è il periodo migliore dell’anno.

Anche se è fondamentale che riceva una buona dose di luce naturale, non va assolutamente lasciato esposto al sole per molto tempo. Quest’ultimo rischia di bruciarne le foglie.

Il clima migliore per il rosmarino sono le temperature calde e temperate. Tuttavia, è molto resistente fintanto che le temperature non sono sotto lo zero. Può adattarsi alla siccità o alle forti piogge, ma non tollera grandinate, gelate o un sole estivo troppo intenso. Gli eccessi sono sempre dannosi.

Il rosmarino si adatta a qualsiasi ambiente, sia all’interno che all’esterno. Ad esempio, in inverno possiamo averlo in un angolo vicino al soggiorno o portarlo fuori in estate sul balcone con il resto delle nostre piante.

L’irrigazione è fondamentale  : bisogna annaffiarla regolarmente, soprattutto se si nota che il terreno è molto asciutto. Durante i mesi più caldi, l’irrigazione dovrebbe essere costante e quasi quotidiana. Soprattutto se senti che i fiori stanno diventando più secchi o quasi giallastri.

È anche essenziale avere una pentola o un contenitore con un buon foro di drenaggio per prevenire la putrefazione delle radici.

Quando vedi che non sta crescendo come dovrebbe, o che è improvvisamente coperto di parassiti, come cocciniglie e afidi, considera di potare la tua pianta. Soprattutto, tagliare solo le parti in cattivo stato, risparmiando ovviamente quelle in buona salute.

Se vuoi trapiantarlo, dovrai farlo all’inizio della primavera. Una volta estratto dal suo contenitore, verrà immediatamente trapiantato. Dovrai quindi aspettare la prossima stagione per vedere crescere i fiori di rosmarino, poiché la tua pianta dovrà adattarsi e assorbire i nuovi nutrienti che la sua nuova posizione fornirà.

vasetto di rosmarino

Piantare Rosmarino – Fonte: spm

Il posto migliore per il tuo rosmarino

Considerando tutti i suggerimenti che abbiamo dato sopra  per far fiorire e crescere il tuo rosmarino come dovrebbe,  non è meno importante trovare il posto migliore per completare questo ciclo.

Per i climi freddi, consigliamo di tenerlo al chiuso. Una volta all’interno della casa, trova un posto vicino a una finestra dove riceverà la luce naturale necessaria.

Tienilo lontano da radiatori o termosifoni che lo asciugano.

Quando arriva la bella stagione, puoi posizionarlo sul tuo balcone, facendo sempre attenzione che non venga surriscaldato dalla luce solare diretta. Sono sufficienti poche ore di luce naturale, il resto del tempo è meglio posizionarla all’ombra.