Come tutti gli elettrodomestici, anche la lavatrice necessita di una manutenzione regolare. Questo non solo aumenta l’efficienza del lavaggio, ma fa anche durare le apparecchiature e limita il dispendio energetico. Scopri come pulire l’interno della tua lavatrice per non pagare una bolletta della luce alta.

Lo sporco e i depositi di calcare che ricoprono la lavatrice non solo influiscono sulla durata della tua attrezzatura, ma anche sul bucato macchiandolo. Inoltre, fanno aumentare la bolletta della luce.

macchina salva1

Lavatrice – Fonte: spm

Perché una lavatrice di grandi dimensioni è ad alta intensità energetica?

L’acqua utilizzata dalla lavatrice è acqua dura, cioè ricca di minerali come calcio e magnesio,  responsabili della formazione del calcare.  L’uso di acqua dura provoca depositi di calcare negli elettrodomestici  come, tra gli altri, la lavatrice o la lavastoviglie. E poiché  il calcare è un buon isolante termico , l’acqua impiega più tempo a riscaldarsi e questo è ciò che porta a un consumo eccessivo di energia. Inoltre, un deposito di calcare di un solo millimetro sulla resistenza di un elettrodomestico è sufficiente per aumentare del 16% il consumo di energia. Inoltre, quando la resistenza di una lavatrice viene ridimensionata, può surriscaldarsi e causare guasti.

calcare

Resistenza scalata di una lavatrice – Fonte: spm

L’acqua dura, oltre a ridurre le prestazioni energetiche della lavatrice,  riduce anche l’efficacia dei detersivi , costringendoci quindi ad aumentare il dosaggio del detersivo. Senza contare che quando il calcare si deposita sulle fibre del bucato rende i capi ruvidi e può anche danneggiarli. Da qui la necessità di disincrostare l’interno della lavatrice. Inoltre, la bilancia è nemica di tutti i tuoi elettrodomestici: scaldabagno, lavastoviglie, bollitore, caffettiera e persino il ferro da stiro! In effetti, la scala intasa la piastra del tuo ferro e macchia il bucato durante la stiratura. La soluzione definitiva per eliminare il calcare rimane l’installazione di un addolcitore d’acqua. Sebbene questa soluzione sia costosa, previene i depositi  di calcare alleviando l’acqua dagli ioni di calcio e magnesio.

Come pulire l’interno della lavatrice per non pagare una bolletta della luce alta?

  • aceto bianco

Per disincrostare, sgrassare e disinfettare la tua lavatrice, usa l’aceto bianco. Questo anticalcare naturale ti aiuterà a rimuovere facilmente i depositi di calcare  che aumentano la bolletta dell’elettricità  e macchiano il bucato. Per fare ciò, distribuisci un bicchiere di aceto bianco nella vaschetta del detersivo e nel cestello ed esegui un ciclo di lavaggio a vuoto a 90°. Questa pulizia dovrebbe essere eseguita una volta al mese per mantenere la vostra attrezzatura pulita, senza tracce di calcare.

aceto bianco1

Aceto bianco per decalcificare la lavatrice – Fonte: spm

  • Acido citrico

L’acido citrico è  un disincrostante naturale ed ecologico  molto efficace nel rimuovere in breve tempo i depositi di tartaro. Per fare ciò, è sufficiente versare 2 cucchiai di acido citrico nel cestello ed eseguire un programma a 60°. Un’altra opzione è mescolare il bicarbonato di sodio con un po’ di acido citrico e versare il composto nel tamburo. Quindi ruotare la macchina a vuoto, di 90°.

  • Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è anche un disincrostante naturale. Puoi usarlo per rimuovere il calcare accumulato nella tua lavatrice e anche per  deodorare il tuo elettrodomestico .  Per fare questo, versa 2 cucchiai di bicarbonato di sodio nel cestello e aggiungi 100 ml di aceto bianco nel cassetto del detersivo. Quindi eseguire un programma a 60°.

Durante la pulizia del tamburo, non dimenticare anche le guarnizioni. In un contenitore mescolate il bicarbonato con un po’ d’acqua fino a formare una pasta e, utilizzando un vecchio spazzolino da denti, strofinate l’articolazione per eliminare i residui di detersivo, muffa, sporco e depositi di tartaro. Quindi pulire la giuntura con un panno imbevuto di aceto bianco.

Questi consigli ti permetteranno di pulire e disincrostare efficacemente la tua lavatrice per migliorare le prestazioni del tuo elettrodomestico, ma anche per risparmiare sulla bolletta energetica.