Le pentole sono un utensile da cucina fondamentale. Quelli in alluminio sono i migliori e ci permettono di non bruciare il cibo. Sfortunatamente, questo materiale leggero e resistente alle alte temperature tende a ossidarsi facilmente e può diventare nero nel tempo. Scopri come lucidare pentole ossidate e farle tornare come nuove con tecniche semplici ed economiche!

Con bicarbonato di sodio

Il primo rimedio che consigliamo è quello di utilizzare il bicarbonato di sodio , che ha proprietà pulenti e disincrostanti. Tutto quello che dovete fare è aggiungere un cucchiaio di questa polvere bianca in una ciotolina e aggiungere gradualmente l’acqua fino a ottenere una consistenza cremosa. Usa una spugna e strofina delicatamente il composto sulla padella, quindi risciacqua con acqua calda fino a quando tutti i residui sono spariti!

Infine asciugate con carta assorbente e voilà: la vostra padella tornerà come nuova! Questo ingrediente può essere utilizzato anche per pulire il forno o la cappa.

sale e limone

Sale e limone – Fonte: spm

Con sale e limone

Un altro rimedio è utilizzare la combinazione di due ingredienti:  sale e limone, noti alle nostre nonne per le loro molteplici proprietà.

Iniziate bagnando la padella poi spolverate con un po’ di sale e usate metà del limone come spugna naturale. Quindi lavare l’intero utensile strofinando sulle tracce di ossidazione prima di risciacquare! Applica questo trucco una volta al mese per mantenere le tue padelle lucide

aceto bianco

Aceto – Fonte: spm

Con aceto bianco

Dopo aver menzionato bicarbonato di sodio, limone e sale, come dimenticare l’aceto bianco? Questo ingrediente è noto per far brillare le superfici in modo naturale. Questa soluzione acida è anche in grado di rendere lucide le superfici in acciaio.

Se vuoi pentole lucide, basta mettere un po’ di aceto bianco o aceto di vino direttamente sulla spugna e strofinare sulla zona ossidata.

Risciacquare abbondantemente e ripetere l’operazione se necessario.

Con sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è riconosciuto per le sue impareggiabili proprietà detergenti! Non è un caso che le nonne lo utilizzino per pulire un gran numero di superfici!

Prendi   delle scaglie di sapone di Marsiglia e applicale su una spugna. Dopodiché strofinare la padella, insistendo sulle parti annerite dall’ossidazione. Infine, risciacquare abbondantemente e voilà! Le tue padelle saranno più lucide che mai!

Con latte

Infine, ecco l’ultimo rimedio per rendere lucide le vostre padelle di alluminio annerite: il latte! Questo prodotto ha una formidabile funzione schiarente che può anche riportare il tuo bucato al suo bianco iniziale!

Iniziate versando un po’ di latte nella padella e accendendo il fuoco fino a quando non bolle. Quindi, lasciate raffreddare il tutto quindi lavate la teglia strofinando delicatamente sulla parte annerita.

Infine sciacquate e lasciate asciugare. Questo rimedio è particolarmente utile per la pulizia degli interni e per la lucidatura dell’alluminio ossidato.

Buono a sapersi

Se le tue pentole o padelle sono in alluminio, ti consigliamo di non metterle in lavastoviglie e di non trattarle con spugne ruvide perché potrebbero danneggiarle.