Il trucco facile ed economico per stare al caldo in casa senza accendere il riscaldamento

Il trucco facile ed economico per stare al caldo in casa senza accendere il riscaldamento

Tempeste di neve, giornate piovose, temperature in calo… l’inverno è sempre più vicino. Una situazione che dovrebbe incoraggiarci a stare al caldo a casa. Solo che con l’aumento dei prezzi dell’energia, la maggior parte di noi è alla ricerca di soluzioni pratiche ed economiche per riscaldare le nostre case durante questo futuro periodo invernale. Allora, quali sono le soluzioni a tua disposizione per riscaldare la tua casa a un costo inferiore?

Ecco alcuni suggerimenti e trucchi che ti permetteranno di stare al caldo, senza dover accendere il riscaldamento.

Come stare al caldo senza accendere il riscaldamento?

Per trascorrere  i mesi invernali al caldo  a casa, assicurati di scegliere il pigiama giusto. In effetti, alcuni tessuti ci mantengono freschi quando fa caldo, mentre altri ci riscaldano quando fa freddo.

Per questo, non esitare a regalarti un pigiama in felpa o cotone. È un prodotto economico il cui prezzo si aggira intorno ai 20 euro. Quest’ultima è  un’ottima scelta perché aiuta a regolare la temperatura, permettendo all’aria di circolare senza che il tuo corpo perda  il suo calore naturale .

Un buon ritorno sull’investimento poiché questo tipo di abbigliamento può durare nel tempo purché ben mantenuto.

Altri consigli per stare al caldo in casa senza accendere il riscaldamento

Isolare le finestre

Isolare le finestre. Fonte: spm

Non sorprende nessuno, l’inverno sta arrivando con la sua parte di freddo. Per proteggerti al meglio e stare al caldo in casa durante questa stagione, senza consumarne di più, prendi in considerazione l’applicazione di questi pochi consigli.

Riflettere il calore:  per diffondere meglio il calore all’interno della tua casa,  usa pannelli riflettenti o anche un  foglio di alluminio  posizionato dietro il radiatore . In questo modo il calore verrà restituito all’ambiente e quest’ultimo sarà perfettamente riscaldato.

Proteggi il tetto dalle infiltrazioni:  il tetto è senza dubbio la parte della tua casa che ti protegge di più dal freddo. Se invece è scarsamente coibentato,  il freddo e l’umidità penetreranno nella vostra casa, provocando una dispersione termica del  30% . In questo caso, il consumo di energia sarà maggiore. Per evitare che ciò accada, è importante rivolgersi a un professionista che potrà verificare la tenuta stagna del tetto e poi parlarvi delle migliorie da apportare.

Isolare adeguatamente i giunti delle finestre:  per evitare dispersioni di calore, rivedi lo stato dei tuoi serramenti. Infatti, non è raro  che correnti d’aria  fresca entrino in casa dagli interstizi, soprattutto  se le guarnizioni delle finestre sono danneggiate . In tal caso, acquistane di nuovi e posizionali sulle finestre interessate.

Migliora l’isolamento delle pareti:  le pareti possono anche farti perdere calore,  essendo poco isolate . Per prima cosa controlla le loro condizioni e, se trovi piccoli buchi, riempili di mastice. Infine,  se le brecce sono più grandi, considerare di sigillarle  con  polistirolo o lana isolante . Inoltre, scegli con cura il rivestimento delle tue pareti. Esiste infatti una vernice isolante che protegge la tua casa dal freddo. Come procedere ? Basta applicarlo come qualsiasi altra vernice normale. Per concludere, puoi anche usare il sughero. Venduto in rotoli, quest’ultimo è appoggiato al muro e offre un ottimo isolamento.

Hit enter to search or ESC to close.