Metti uno strofinaccio in frigo: un trucco geniale per risparmiare

Metti uno strofinaccio in frigo: un trucco geniale per risparmiare

Il frigorifero è un ambiente molto favorevole all’umidità, che spesso è responsabile della formazione di muffe che rovinano frutta e verdura. Ma chi avrebbe mai pensato che un semplice canovaccio potesse risolvere questo problema comune? Dai un’occhiata a questo fantastico trucco che cambierà la tua vita e ridurrà gli sprechi. Qualcosa per risparmiare un po’ di soldi!

Se conserviamo il nostro cibo in frigorifero, è proprio così che rimanga in buone condizioni più a lungo. Il trucco: possono finire per deteriorarsi a causa dell’eccessiva umidità. Quest’ultimo provoca la rapida crescita di muffe, cattivi odori e batteri che distruggono frutta e verdura. Ti proponiamo quindi soluzioni per proteggerli al meglio.

Perché mettere uno strofinaccio in frigo?

Strofinacci in cucina

Strofinacci in cucina – Fonte: spm

Come sapete, per mantenersi in salute, è importante mangiare ogni giorno una varietà di buona frutta e verdura. Sfortunatamente, se non prendiamo alcune precauzioni, questi  alimenti hanno una breve durata. Allora come evitare gli sprechi?

Strofinacci, stracci, tovaglioli… Sono preziosi alleati in casa. Li usiamo regolarmente per pulire varie superfici e una varietà di oggetti. Ma c’è anche un altro uso molto intelligente che poche persone conoscono. Perché sarebbe interessante mettere uno strofinaccio all’interno del frigorifero? Perché il suo tessuto è molto assorbente e quindi ha la capacità di assorbire l’umidità in eccesso che potrebbe danneggiare frutta e verdura. In questo modo potrete preservare più a lungo la freschezza degli alimenti.

Come fare ? Basta prendere nuovi strofinacci o stracci (puliti ovviamente!) e posizionarli sugli scaffali del frigorifero. Quindi installateci sopra i vostri prodotti alimentari più delicati, quelli che tendono a deteriorarsi più velocemente come salumi,  formaggi , frutta e verdura. E voilà: lo strofinaccio assorbirà l’umidità in eccesso, risparmiando così tutto il cibo da muffe e batteri.

Altri modi per ridurre l’umidità in frigorifero

Cibo in frigo

Alimenti in frigo – Fonte: spm

  • Hai pensato di mettere un deumidificatore ad adsorbimento in  frigorifero  ? Inoltre è molto utile per assorbire l’umidità, neutralizzare gli odori indesiderati ed eliminare l’etilene accumulato in frutta e verdura (un gas che accelera la maturazione).
  • Un’altra opzione che è il buon senso: cercare di ridurre il più possibile le aperture e le chiusure della porta del frigorifero. In questo modo è possibile garantire il corretto equilibrio dell’umidità all’interno del dispositivo. Perché, aprendo troppo spesso questa porta o non chiudendola correttamente, l’aria calda che penetra provocherà il fenomeno della condensa che poi si trasforma in umidità o brina.
  • Se vuoi provare un rimedio naturale, puoi contare sui benefici del bicarbonato di sodio. Questa polvere bianca ha la capacità di ridurre l’umidità ed eliminare i cattivi odori. Basta versarlo in una ciotola che installerai all’interno del frigorifero. Una volta al mese, non dimenticare di svuotarlo e riempirlo di nuovo.

Hit enter to search or ESC to close.