Nobile, raffinato, elegante… Il marmo è un materiale che dona un tocco chic e lussuoso ai nostri spazi abitativi. Unico problema: nonostante sia duro e resistente, rimane un materiale molto delicato la cui manutenzione è particolarmente laboriosa. È sempre necessario usare molta cautela per non danneggiarlo o appannarlo. Idealmente, i rimedi naturali, delicati ed ecologici sono sempre meno aggressivi per la pulizia del marmo. Prima cosa da ricordare: seguire sempre le istruzioni del produttore. Perché, per farlo risplendere, alcuni ingredienti naturali non sono appropriati.

Ci sono quindi molte alternative naturali con cui puoi pulire e lucidare le tue superfici in marmo a casa. Ma prima di iniziare la pulizia, è molto importante fare chiarezza per sapere esattamente quali sono i prodotti più adatti alla sua manutenzione. Alcuni errori vanno assolutamente evitati. Sappi, ad esempio, che il marmo non sopporta troppa acqua: ricordati quindi di asciugare velocemente la superficie prima che si formino tracce antiestetiche difficili da eliminare.

Ora scopriamo come pulire il marmo in modo semplice ed efficace!

Cosa non dovresti usare sul marmo

Il marmo è una pietra che impreziosisce e dona molto stile alle superfici e agli elementi della casa. Tuttavia, poiché rimane molto fragile e sensibile, questo materiale non sopporta l’acidità di sverniciatura di alcuni prodotti per la pulizia.

Prima di iniziare, dal pavimento al bancone, è quindi importante sapere quali prodotti non dovete assolutamente usare sulle vostre superfici in marmo per non snaturare la pietra.

Non usare prodotti naturali come l’aceto sul marmo, che sia aceto bianco o sidro di mele. Dovresti anche evitare l’uso di acido citrico, limone, proprio come la candeggina. Stesso discorso per anticalcare e prodotti chimici.

Per preservare la brillantezza del marmo, asciugare sempre la superficie il prima possibile in modo che non assorba le macchie, soprattutto quelle di aceto, succo d’arancia o limone. Lo stesso vale per bevande o alimenti che macchiano gli oggetti, come vino, tè o alcune spezie come il curry.

Per quanto riguarda la pulizia, non strofinare mai il marmo con spugne abrasive, ma piuttosto morbide. Preferisci sempre panni in microfibra morbidi e puliti idealmente. Ricordarsi di strofinare delicatamente con leggeri movimenti circolari per evitare di graffiare le superfici. Per precauzione, è meglio iniziare pulendo una piccola area per vedere la reazione prima di iniziare la pulizia profonda.

rimuovere le macchie

Parliamo principalmente di macchie di grasso che si possono trovare sulle superfici in marmo.

Si consiglia di agire sempre tempestivamente per evitare la formazione di macchie persistenti.

Per eliminare ogni traccia di unto dal marmo, prepara una miscela di bicarbonato e amido di mais in parti uguali e applicala delicatamente sulle  macchie . Non strofinare, fare movimenti delicati e rimuovere l’eccesso. Puoi anche usare la fecola di patate.

Il bicarbonato di sodio ha una delicata azione smacchiante ed esfoliante, molto adatta a questo tipo di materiale. D’altra parte, l’amido di mais ha una potente capacità di assorbimento.

NB:  se non avete altra scelta potete usare l’aceto bianco, a patto di diluirlo opportunamente in un secchio abbondante d’acqua. Può aiutarti a rimuovere alcune macchie. Ma non lasciarlo agire a lungo, risciacqua la soluzione abbastanza velocemente.

Elimina la polvere

La polvere si accumula rapidamente sul marmo e gli fa perdere la sua estetica. Esistono diversi metodi per rimuoverlo in modo efficace. Per il marmo è meglio utilizzare un panno in microfibra. Basta inumidire questo panno morbido con un po’ d’acqua tiepida e spolverare, quindi asciugare rapidamente e pulire la superficie. La pulizia ci sarà!

Pulizia pavimenti in marmo

pavimento di marmo

Come realizzare il proprio detergente per pavimenti in marmo a casa?

Avrai bisogno:

  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia (precedentemente ridotto in scaglie)
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 3 litri di acqua

Riempite una bacinella di acqua calda, versate il bicarbonato e il sapone di marsiglia (o sapone nero), sciogliendo bene gli ingredienti. Immergere una spugna nel composto e pulire delicatamente la superficie. Asciugare bene con un panno pulito per evitare eventuali aloni.

Il sapone di Marsiglia è un prodotto naturale molto diffuso e molto versatile in grado di sciogliere lo sporco velocemente senza danneggiare le superfici. Ma se non ne hai, puoi in alternativa usare il detersivo per i piatti biologico.

PS: puoi ancora fare il tuo detergente usando altri ingredienti come cristalli di soda o pietra di argilla.

Pulizia piani in marmo

bancone in marmo

Per i piani in marmo, il sapone di Marsiglia è molto efficace, in particolare grazie alla sua azione pulente delicata e non aggressiva.

Riempite una bacinella d’acqua e aggiungete per ogni litro 1/2 cucchiaio di sapone di Marsiglia o un sapone neutro che avete in casa. Immergere un  panno  in microfibra e pulire la superficie. Ricordarsi di non strofinare, pulire con un panno morbido e asciugare rapidamente.

Lucidare i tuoi spazi in marmo

Esistono diversi modi per lucidare le superfici in marmo utilizzando diversi prodotti.

Un indumento di lana

indumento di lana

È uno dei rimedi della nonna più famosi! Invece di buttare via il tuo vecchio maglione bucato, riciclalo come efficace punta per lucidare il marmo.

Se non hai una lucidatrice, il tuo maglione di lana andrà bene. Usando acqua tiepida, strofina energicamente il maglione di lana sul marmo. Questo metodo è molto intelligente per far brillare il tuo marmo. Vedrai subito il risultato!

Bicarbonato di sodio

Come la pulizia e lo sgrassaggio, questa polvere bianca ecologica ha proprietà lucidanti ideali per il  marmo .

Hai solo bisogno di sciogliere un cucchiaio in 1 litro d’acqua e immergere un panno morbido in esso. Quindi pulire le superfici. Puoi anche mettere il liquido in un flacone spray. Un metodo particolarmente adatto per la pulizia dei banconi. Suggerimento: mescola il bicarbonato di sodio con l’olio d’oliva per una lucentezza ancora maggiore.

NB: se non hai il bicarbonato a portata di mano, puoi sempre usare l’acqua frizzante. Un’ottima alternativa per pulire e lucidare le superfici sensibili e delicate. Abbinato alla pietra d’argilla, il marmo sarà ancora più luminoso! Per lucidare questo materiale possono essere utili anche altri ingredienti, come l’olio di semi di lino o il talco. Quest’ultimo è un ingrediente molto delicato per lucidare efficacemente il marmo senza graffiarlo.

Nota

È sempre importante seguire le istruzioni del produttore per evitare il deterioramento del materiale. Si raccomanda inoltre la prudenza: il marmo può essere imprevedibile e reagire in modo diverso a seconda della sua provenienza. Si consiglia quindi vivamente di iniziare sempre pulendo un piccolo angolo isolato e osservare il risultato prima di intraprendere il resto delle superfici.