Ogni volta che usi la tua stufa, i tuoi preparativi lasciano fuoriuscite, schizzi e macchie. Mentre pulire una cucina sembra un compito senza fine, a volte temiamo di avere a che fare con i bruciatori. Ma piuttosto che lottare costantemente per mantenere puliti il ​​tuo elettrodomestico e i fornelli, dovresti imparare i modi migliori per pulirli.

Un sacco di residui di grasso e schizzi possono accumularsi sul tuo piano cottura e possono diventare rapidamente fastidiosi se non lo pulisci subito. I bruciatori stessi non sono immuni da questi danni collaterali insiti nella cottura ed è per questo che vi presentiamo una miscela  che li riporterà in vita  senza l’utilizzo di sostanze chimiche come la candeggina.

 

cucinare

La miscela per far brillare i bruciatori dei fornelli senza usare candeggina

Non si tratta di lasciare residui di cibo incrostati sui fornelli. Per togliere questo sporco  che si è aderito ai bruciatori , vi suggeriamo un consiglio della nonna che sfrutta un sapiente mix di prodotti ecologici e naturali.

bruciatore da cucina

Quello che ti serve:

  • ½ tazza di aceto bianco
  • Un bicchiere di succo di limone
  • ¼ di litro di acqua calda
  • Sapone liquido ecologico
  • 2 cucchiaini    di bicarbonato di sodio

Mescolare bene gli ingredienti in un contenitore, tranne il bicarbonato di sodio. Immergete i bruciatori  nel liquido  che avete preparato poi lasciate agire per qualche minuto. Mescolare il bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua per formare una pasta. Utilizzando una spugna imbevuta di questa pasta, strofinare con il lato ruvido per allentare le zone difficili prima di risciacquare e rimuovere i resti del prodotto naturale. Quindi lasciare asciugare i bruciatori all’aria prima di rimetterli in posizione. Come puoi immaginare, questo è un metodo veloce da eseguire, facile ed economico.

Puoi anche pulire i bruciatori a gas con ammoniaca

In un sacchetto di plastica, metti i fornelli e aggiungi 1⁄4 di tazza di ammoniaca. Questa quantità è sufficiente perché  servirà principalmente il vapore di ammoniaca  che i bruciatori assorbiranno durante la chiusura del sacchetto.

Lascialo riposare tutta la notte nel tuo lavello, quindi aprilo il giorno successivo  , avendo cura di aerare la cucina . I tuoi bruciatori dovrebbero essere molto più puliti e tutto ciò che devi fare è pulirli con una spugna umida e poi sciacquarli sotto l’acqua corrente del rubinetto per rimuovere la minima traccia di ammoniaca. Pulire con carta assorbente, quindi lasciare asciugare all’aria prima di rimetterli al loro posto.

L’ammoniaca è anche efficace per pulire e  sbloccare le manopole dei fornelli.

Con che frequenza devono essere puliti i bruciatori dei fornelli?

La velocità con cui pulisci i bruciatori del piano cottura dipenderà  dalla frequenza con cui usi il tuo elettrodomestico.  Occorre inoltre tenere conto di eventuali fuoriuscite e schizzi di salse e altri residui di cibo.

fiamme gialle

Un buon indicatore che è possibile utilizzare per determinare la velocità di pulizia del bruciatore  è prestare attenzione alla fiamma . Se assume una colorazione gialla o diventa irregolare, allora è necessaria una pulizia accurata del bruciatore. Dovrebbe anche essere sempre mantenuto prendendo l’abitudine di asciugare le fuoriuscite non appena si verificano. Ciò faciliterebbe la pulizia profonda. Ci sono anche consigli più semplici e veloci  per la pulizia della stufa.