Ecco perché i cani abbaiano ad alcune persone e non ad altre

Ecco perché i cani abbaiano ad alcune persone e non ad altre

È molto comune che i cani siano vigili quando incontrano una nuova persona. Ma questo stato di allerta non è sempre lo stesso e può portare a due tipi di comportamento: o inizia subito ad abbaiare, oppure no. La reazione di un cane a una persona sconosciuta può fornire informazioni sugli atteggiamenti e le manifestazioni dell’animale. Ma perché questi comportamenti variano da persona a persona? Scopri come evitare questi comportamenti inappropriati.

Perché i cani abbaiano ad alcune persone e ad altre no?

  1. L’ignoto spaventa il cane

Un cane che abbaia

Un cane che abbaia – Fonte: spm

Il motivo più comune per cui un cane reagisce male quando vede uno sconosciuto è proprio l’esperienza di sperimentare qualcosa di nuovo. Se il cane non è stato socializzato, qualsiasi tipo di esposizione agli estranei, che introduce nuovi odori, nuovi panorami e nuovi comportamenti, può sembrare minaccioso. Anche se il cane è abituato agli altri, l’ignoto può comunque generare ansia e insicurezza.

Pertanto, non è raro che i cani abbaino a persone con caratteristiche meno familiari, soprattutto quando si tratta di aspetto e odori.

  1. I cani pensano che alcune persone siano più minacciose

Le persone differiscono tra loro per dimensioni, caratteristiche fisiche e comportamento, e tutto questo può essere percepito come una minaccia dal cane. Gli aspetti che maggiormente emergono in questo senso sono:

  • Accessori come cappelli e occhiali da sole, che impediscono al cane di vedere il viso della persona.
  • La barba, per lo stesso motivo.
  • Persone molto alte.
  • Voci forti.
  • Alcuni movimenti del corpo, in particolare il contatto visivo diretto.
  • Odori forti, che si tratti di  shampoo , profumo, deodorante o anche qualcosa che hai mangiato.

Tutto ciò può innervosire il cane. È normale che alcuni cani abbiano paura dei maschi adulti perché le loro caratteristiche sono più strane dal punto di vista del cane: sono più alti, hanno una voce più profonda e talvolta hanno la barba.

  1. I brutti ricordi possono danneggiare il primo contatto

I cani possono percepire alcuni dettagli e creare associazioni con ricordi negativi. Alcune persone possono sembrare spaventose per alcuni cani perché associano l’odore o l’aspetto a brutti ricordi. Un cane maltrattato e traumatizzato può abbaiare alle persone che gli ricordano quelle tristi immagini del passato.

  1. Cercano di proteggere i loro proprietari, anche se non è necessario

Ai cani piace proteggere il proprio territorio e i propri padroni, in particolare  le razze da  guardia e da pastore. In altre parole, i cani possono comportarsi in modo aggressivo nei confronti di chiunque “invada” il loro spazio o agisca in un modo che percepiscono come una minaccia per la loro famiglia. Il comportamento che può innescare una risposta protettiva nel cane non deve essere veramente aggressivo, può essere solo un’azione ripetitiva o molto energica.

Infatti, qualsiasi movimento sospetto o rumore insolito può essere considerato una minaccia dal cane. Può essere un semplice gesto come mettersi un cappello o aprire un ombrello. Inoltre, il cane può essere geloso delle persone che si avvicinano ai loro proprietari e quindi agire in modo possessivo.

  1. Rilevano la vera natura delle persone

I cani  sono spesso buoni giudici del carattere, possono davvero determinare se una persona è degna di fiducia o meno. I cani monitorano costantemente le interazioni sociali e sono sempre sospettosi di come gli altri trattano i loro proprietari. Di solito abbaiano quando sentono che una persona non sta aiutando. Inoltre, di solito raccolgono ciò che il proprietario sta pensando a un’altra persona.

I cani possono percepire la paura che deriva dallo stress, dall’eccitazione e dall’ansia presenti negli ormoni rilasciati dal corpo. I cani si rendono conto di questi cambiamenti e quindi iniziano ad abbaiare.

Come evitare questi comportamenti?

Gioca con il suo cucciolo001

Giocare con il tuo cucciolo – Fonte: spm

Per evitare molti di questi problemi, è importante che il cane sia ben socializzato fin da cucciolo. Dovrebbe conoscere quanti più odori, rumori e persone possibile in modo da non avere grandi sorprese quando crescerà. L’esposizione a diverse esperienze aiuta il cucciolo a diventare più socievole e mentalmente stabile.

Se il cane sta già sviluppando problemi con le persone, fagli notare che non dovrebbe essere difensivo o protettivo nei confronti di nulla intorno a lui. Addestra l’animale e usa i comandi per insegnargli a sedersi o a calmarsi quando qualcuno di nuovo è nei paraggi. Ripeti il ​​processo finché non automatizza l’apprendimento. E non dimenticare di avere sempre a portata di mano una torta da offrire come ricompensa per il buon comportamento.

Hit enter to search or ESC to close.