Conoscere meglio il linguaggio del corpo del tuo gatto ti aiuterà a capire meglio alcune delle cose che sta cercando di esprimere e ti aiuterà anche a rispondere meglio ai suoi bisogni. Scopri il felino che inarca la schiena di fronte a un cane.

Non sempre cani e gatti vanno d’accordo. Nella stessa casa possono abituarsi alla presenza dell’altro. Solo che le due razze hanno abitudini fondamentalmente diverse. Se un cane e un gatto che non si conoscono si incontrano per strada, il felino può comportarsi in modo curioso.

Differenze tra cani e gatti

cane e gatto

Eppure,  cani e gatti  hanno qualcosa in comune. Entrambi hanno un buon udito e un buon olfatto, oltre a una vista eccellente. Solo, sembra che il gatto abbia sensi leggermente più sviluppati del cane. Il cane è cresciuto con l’uomo, molto prima del gatto. Si ritiene che il cane sia stato con gli esseri umani per oltre 30.000 anni, mentre il gatto è stato addomesticato per circa 10.000 anni.

La rivalità tra il gatto e il cane è probabilmente ancestrale. La differenza principale è che il cane è un animale da soma mentre il gatto è più un solitario.

Come cacciano cani e gatti?

gatto farfalla

Questa differenza si manifesta anche nelle case. È quindi difficile dare ordini a un gatto, perché la sua natura indipendente gli impedisce di obbedire. Il cane  , invece, è molto più facile da domare. La sua natura lo porta a una maggiore comprensione dell’uomo.

Un’altra cosa in comune tra cani e gatti è che sono entrambi cacciatori. La specie canina preferisce cacciare in branco, con gli altri. Il felino, invece, va alla ricerca della sua preda da solo. La caccia a quest’ultimo è più difficile e richiede tattiche diverse. Il cane caccia in branco e il suo metodo è quindi piuttosto quello dell’accerchiamento, sotto il comando del capo.

Molti immaginano che il gatto inarchi la schiena per paura, ma pochi sanno davvero perché un gatto ha questo comportamento quando incontra un cane.

Quando il gatto e il cane si vedono per la prima volta, entra in gioco l’istinto. Il gatto vede che il cane è più grande. Quello che i gatti evitano di fare, ma non sempre, è scappare. Sanno che scappando diventano automaticamente preda del cane.

Se l’incontro è improvviso, potresti vedere il gatto inarcare la schiena. Questo è un comportamento difensivo ma anche un po’ di paura. C’è un altro motivo per cui il gatto inarca la schiena. Quando il cane è più grande, cerca di sembrare più grande per spaventarlo. Per aumentare le sue dimensioni, spesso solleva il pelo e si alza in piedi.

Lo avrete capito: il gatto  , per dimostrare che è anche un animale da temere, cerca di aumentare la sua taglia. Se il cane si avvicina e cerca di attaccarlo, allora il gatto si impenna sulle due zampe posteriori davanti a lui. Le sue zampe anteriori, artigli fuori, vanno direttamente al naso del cane, una zona molto sensibile del cane. Questo gesto spesso riesce a spaventarlo.