Termosifoni: occhio a questo errore comune che ti fa aumentare la bolletta

Termosifoni: occhio a questo errore comune che ti fa aumentare la bolletta

Con l’inizio dell’inverno, l’uso del riscaldamento è essenziale. Ma molte persone commettono un errore molto comune che può raddoppiare la bolletta energetica utilizzando il riscaldamento. Spiegazione !

Lo sapevi che certe azioni che ti possono sembrare banali possono in realtà portare a un consumo eccessivo di energia e aumentare i tuoi costi di riscaldamento? Ecco perché è necessario essere consapevoli di questi errori ed evitarli.

Come spurgare il radiatore e prepararlo per l’inverno?

Molte persone non sanno come utilizzare correttamente questo dispositivo. Non sorprende quindi che si ritrovino con una bolletta energetica eccessiva. Per evitare di buttare via i tuoi soldi, devi prestare particolare attenzione al tuo radiatore e mantenerlo correttamente. In effetti, ci sono alcune procedure da seguire ogni anno prima di riavviare il riscaldamento.

  • Spurgare un termosifone: come si fa?

Il tuo radiatore è freddo o riscalda solo in basso dopo il riavvio? Questo potrebbe essere  un segno che ha bisogno di essere eliminato . Dopo mesi di inattività, infatti, è molto probabile che ci sia dell’aria intrappolata all’interno. Ecco i passaggi per risolvere questo problema:

  • Dopo aver individuato il radiatore da spurgare, spegnerlo ed attendere che si raffreddi completamente.
  • Individuare la valvola di sfiato (solitamente situata nell’angolo superiore del radiatore) e posizionare sotto una bacinella per raccogliere l’acqua che fuoriesce, in seguito all’evacuazione dell’aria.
  • Utilizzando una chiave di spurgo, aprire la vite e far uscire l’aria.
  • Se senti un sibilo, l’aria è stata rilasciata e ora puoi chiudere la valvola.

Sebbene lo spurgo del radiatore possa controllarne il consumo di energia, c’è un errore da bandire quando lo si utilizza.

Perché dovresti evitare di asciugare i panni sul termosifone?

Oltre ai problemi di umidità e muffa e ai conseguenti pericoli che possono influire sul sistema respiratorio, stendere la biancheria bagnata su un riscaldatore fa sì che il riscaldatore lavori di più per svolgere la sua funzione primaria. Infatti,  stendere la biancheria sul termosifone può ostacolare la diffusione del calore , che costringe l’elettrodomestico a  consumare più energia  e quindi ad aumentare la bolletta.  Inoltre, alcuni indumenti sono realizzati con tessuti infiammabili che molto probabilmente prendono fuoco quando vengono a contatto con una fonte di calore. Infine, l’umidità rilasciata dai vestiti favorisce la formazione di muffe in casa. 

Soluzione:  se hai problemi con i tuoi vestiti che non si asciugano mai in inverno e non puoi asciugare all’aria, procurati uno stendibiancheria per termosifoni.

Altri errori con il radiatore che portano a un consumo eccessivo di energia

A parte l’errore di coprire il termosifone con i vestiti, ci sono altre abitudini comuni che possono aumentare la tua bolletta energetica e che devi urgentemente smettere di fare:

  • Posiziona i mobili vicino al termosifone

Avere mobili (tende, divani, ecc.) posti davanti o molto vicino a un termosifone rischia di impedire all’aria calda di circolare liberamente  nella stanza, con conseguente aumento del consumo energetico. Per evitare che ciò accada e per evitare di danneggiare alcuni mobili (pelle o altro materiale), è necessario tenerli lontani dal riscaldamento.

  • Impostare il riscaldatore a temperature troppo elevate

La chiave per ridurre il consumo di energia è non impostare mai il riscaldamento a una temperatura molto alta. Infatti, oltre a rendere gli ambienti eccessivamente caldi, l’innalzamento della temperatura del radiatore comporta notevoli costi energetici.

Come avrai capito, gli errori che possono portare il tuo termosifone a consumare più energia e raddoppiare l’importo delle tue bollette sono numerosi e piuttosto diffusi. Tuttavia, per evitare di sprecare i tuoi soldi, devi assolutamente cambiare le tue abitudini.

Hit enter to search or ESC to close.