Chi non sogna di avere un giardino verde, colorato e rigoglioso? Richiede molta pazienza e molta manutenzione. E quando le erbacce decidono di invadere i pavimenti, i vialetti e il terrazzo del tuo giardino, il compito si complica. Ma sapevi che è possibile inventare un sacco di diserbanti naturali per superarlo? Tira fuori una bottiglia di aceto bianco, ti spieghiamo come procedere.

Se c’è una cosa che rovina l’arredamento del tuo esterno, è un bene: le erbacce che abbondano nel giardino e nei sentieri. Non importa quanto duramente li tiri fuori, ricrescono molto velocemente. Abbastanza da scoraggiare professionisti e appassionati di giardinaggio! Fortunatamente, ci sono diversi metodi per sradicarli naturalmente. Il modo più semplice è utilizzare un ingrediente disponibile nella credenza della cucina: l’aceto bianco. Ecco il manuale utente.

Come agisce l’aceto bianco sulle erbacce?

Bottiglia di aceto bianco finale

Tutti conoscono le innumerevoli proprietà  dell’aceto bianco.  Questo prodotto multiuso è anche un eccellente diserbante. Grazie all’acido acetico che contiene, brucia efficacemente le foglie e gli steli di queste piante selvatiche non appena ne viene a contatto. Ma per ottenere buoni risultati, la preferenza dovrebbe essere data ai prodotti con un contenuto di acido acetico del 20%-30%.   In una dichiarazione sul sito web di Martha Stewart, Eva Reutinger,  consulente orticolo, presenta l’aceto bianco come erbicida naturale e non selettivo. Consiglia di maneggiarla con cautela favorendo le giornate soleggiate. Se usato in modo errato, quest’ultimo è in grado di uccidere indiscriminatamente le piante vicine. Le piante da giardino e le aree a prato dovrebbero quindi essere evitate. Leggi anche:  Come propagare le orchidee dagli steli dei fiori?

Come diserbare naturalmente con l’aceto bianco? Ricette biologiche ed ecologiche da fare in casa

Le erbacce possono diventare un vero incubo! Non è necessario utilizzare sostanze chimiche dannose per la salute e l’ambiente. Preferisci miscele naturali a base di aceto bianco. È un must have in giardino …

1. Preparare una combinazione di aceto bianco, sale e detersivo per piatti

Aceto bianco, detersivo per piatti e sale finale

L’aceto è l’ingrediente chiave nella produzione di un diserbante naturale. Combinato con altri prodotti come sale e detersivo per piatti, uccide più facilmente le erbacce. Ecco il dosaggio da seguire:
  • 1 tazza di sale
  • 1 cucchiaio di detersivo per piatti
  • 4 litri e mezzo di aceto bianco
Va bene ? Hai raccolto tutti gli ingredienti? Segui i passi:
  1. Per prima cosa, scegli una giornata di sole per spruzzare la miscela sulle erbacce.
  2. Mescolare gli ingredienti in un flacone spray.
  3. Proteggi le tue mani con i guanti.
  4. Quindi, spruzzare la soluzione direttamente sulla vegetazione, preferibilmente al mattino, mirando molto da vicino a steli e foglie.
Come funziona effettivamente? Blythe Yost, co-fondatrice di Tilly, un’azienda di progettazione paesaggistica, intervistata dal sito di Martha Stewart, spiega che l’aceto e il sale lavorano insieme per dissolvere le pareti cellulari delle erbacce. Il detersivo per piatti consente al composto di aderire più facilmente alle foglie.

2. Prepara un diserbante potente e naturale con aceto bianco, sapone nero e sale inglese

Come avrete capito,  l’aceto da solo  è un efficace diserbante contro le erbacce. Lo stesso vale per il sale, che disidrata fogliame e radici. Secondo l’amministratore delegato di Lawn Love, un servizio di cura del prato, intervistato da Homesandgardens.com , “con questi due ingredienti combinati, le erbacce non hanno alcuna possibilità”. Tuttavia, avverte del suo uso scorretto che può fare più male che bene. Evita di usarlo vicino ad altre piante del giardino. Ecco i passi da seguire:
  1. Mescolare 2 litri di aceto bianco, 30 ml di sapone nero e 350 g di sale Epsom o solfato di magnesio.
  2. Spruzza la soluzione sulla vegetazione che vuoi eliminare.
Il sapone nero permette all’aceto di attaccarsi alle erbacce. Radicale come soluzione, no?

3. Prepara un buon diserbante con aceto e oli essenziali

Olio essenziale di chiodi di garofano finale

Vuoi conoscere un altro modo per abbinare l’aceto bianco? Che ne dici di provare una miscela di chiodi di garofano e olio essenziale di arancia. Il principio è semplice:
  1. Basta mescolare un cucchiaio di olio essenziale di chiodi di garofano, arancia o basilico in mezzo litro di aceto bianco.
  2. Quindi applica il diserbante sulle erbacce usando un flacone spray. Ecco qua, i tuoi ciottoli sono freschi!

4. Usa il duo di aceto bianco e bicarbonato di sodio, una ricetta fatta in casa per diserbo

Forse ti starai chiedendo se ci sono altri modi per combinare l’aceto bianco per uccidere le erbacce. La risposta è si. Non sorprende che il duo shock di aceto bianco e bicarbonato di sodio faccia la lista. Perché questi due ingredienti non sono solo ottimi ingredienti per la casa. Alcuni professionisti del giardinaggio lo usano per il controllo profondo delle infestanti. Ecco di cosa avrai bisogno per la tua ricetta del diserbante:
  • Una parte di bicarbonato di sodio
  • Due parti di aceto bianco
  • Succo di limone (facoltativo)
Questi ingredienti combinati bruceranno così le erbe e disidrateranno la loro radice. La tua soluzione è pronta? Spruzzare il composto sulle erbe da eliminare e voilà! È una soluzione economica che funziona anche sui giovani germogli. Sta a te…

5. Non c’è bisogno di fare un diserbante, l’aceto bianco da solo può fare il trucco

Esistono diverse ricette di diserbanti. Uno dei più efficaci è usare l’aceto bianco da solo. Unica condizione: il prodotto deve essere diluito solo al 10%. Ciò garantisce una maggiore efficacia contro le erbe infestanti.

Quali altri ingredienti naturali dovresti scegliere per diserbare il giardino e i vialetti all’aperto?

I rimedi casalinghi come l’aceto bianco, il bicarbonato di sodio e gli oli essenziali sono efficaci alternative all’erba. Altri suggerimenti fatti in casa sono altrettanto utili. Ecco come procedere per una rapida eliminazione.

1. Acqua di cottura delle patate e della pasta, un potente diserbante!

Acqua di cottura delle patate in un pentolino finale

L’acqua bollente da sola è un eccellente diserbante fatto in casa. Invece di gettarla nel lavello, puoi riutilizzare, ad esempio, l’acqua di cottura delle patate o della pasta per eliminare le erbacce che intralciano il tuo vialetto o il tuo patio. L’acqua bollente distrugge efficacemente tutte le cellule della vegetazione. Se necessario, non esitate a ripetere questa operazione più volte per una migliore efficienza.

2. Pacciamatura naturale

Stai cercando di tenere sotto controllo le erbacce? L’altro modo efficace per sopprimere le erbacce è usare un pacciame naturale. L’idea è di coprire il terreno con uno spesso strato di compost fatto in casa per soffocare tutte quelle piante antiestetiche. Ti sono piaciuti i nostri consigli per eliminare le erbacce ?  Ora sai come sradicarli dal tuo aspetto esteriore. Tieni presente, tuttavia, che il modo migliore per farlo è estrarli a mano.

Quando dovresti diserbare il giardino?

Sarchiatura finale

Per effettuare una buona sarchiatura, aspetta fino alla fine di una giornata piovosa o subito dopo aver annaffiato il tuo giardino. Poiché il terreno è ancora morbido e umido, sarà più facile rimuovere le radici ostinate. Per fare questo, prediligi attrezzi da giardinaggio adatti come un raschietto per pulire le fughe delle pietre del selciato senza dimenticare di rimuovere tutti i detriti usando una scopa.

Diserbare il giardino: domande frequenti

Ci sono altri modi per diserbare il giardino? Sì, ci sono altre alternative come il diserbo meccanico e termico. Il diserbo meccanico viene eseguito manualmente utilizzando la sarchiatrice, la zappa e altri strumenti che possono soddisfare le tue esigenze. Il diserbo termico consiste nel creare uno shock termico nelle cellule della pianta per distruggere le malerbe. Leggi anche: Come salvare un’orchidea morente? Suggerimenti e consigli utili Quando diserbare un giardino incolto? Per diserbare un giardino incolto è consigliabile farlo durante il periodo invernale per avere il tempo di ripulire la boscaglia e preparare il terreno prima della primavera. La stagione primaverile rimane ideale per piantare nuove piante. Leggi anche: Guida pratica per piantare i semi di limone in vaso