Sappiamo che le piante hanno bisogno di cure specifiche in modo che siano sempre sane e belle, una di quelle cure è combattere parassiti e malattie che sono in attesa di attaccare, ecco perché se hai notato triste per le tue piante o vedi che hanno una “caspita bianca” oggi ti daremo un semplice rimedio con aceto per eliminare la cocciniglia cotonosa dalle tue piante.

Le cocciniglie cotonose sono insetti di forma ovale che si muovono molto lentamente e hanno una copertura che dà loro l’aspetto di essere ricoperti di farina, cotone o lana, si trovano in luoghi umidi e caldi e attaccano molti tipi di piante.  Si nutrono della linfa delle piante indebolite che aderiscono alla parte posteriore o nascosta di esse,succhiando i loro succhi fino a quando non appassiscono, questo fanno con le foglie, i tronchi, i rami e persino i frutti.

L’aspetto di questo parassita fa sì che le foglie inizino a ingiallire e i frutti cadano prematuramente, inoltre, la sostanza secreta da queste cocciniglie (melassa) può attirare altri parassiti come le formiche o essere la casa perfetta per pericolosi funghi da giardino come audace.

Esistono diversi rimedi contro questo comune parassita, anche se delle soluzioni naturali la migliore e più efficace è quella che ti daremo di seguito, sì, devi agire il più rapidamente possibile, poiché, se la tua pianta è molto colpita, potrebbe non riprendersi.

cocciniglia cotonosa nelle piante d

Rimedio semplice con aceto per eliminare la cocciniglia cotonosa dalle tue piante

Avrai bisogno di:

  • 15 ml di aceto
  • 15 ml di aglio
  • 15 ml di salsa piccante
  • 1 litro di acqua

Passo dopo passo:

  1. Macinare l’aglio fino a ottenere una pasta
  2. Mescolate tutti gli ingredienti, non esagerate con salsa piccante o aceto, in quanto potreste bruciare le vostre piante
  3. Versare la miscela in un contenitore con un atomizzatore
  4. Spruzzare ripetutamente le piante colpite per uccidere tutte le cocciniglie
  5. Preferibilmente farlo di notte in modo che il sole non li influenzi
  6. Applicare ogni tre giorni in tre occasioni
  7. Evita che le tue piante siano molto secche o eccedano umidità
  8. Applicare periodicamente fertilizzanti organici