Come si puliscono i gioielli in argento in 5 minuti?

Come si puliscono i gioielli in argento in 5 minuti?

Molto spesso ci dimentichiamo di pulire i nostri gioielli in argento, lasciandoli preda dei segni del tempo. Alla fine si appannano e perdono la loro lucentezza, soprattutto se non li indossiamo regolarmente. L’ossidazione lascia tracce sui nostri anelli, collane e bracciali che perdono la loro bellezza e finiamo per dimenticarli in un portagioie. Se anche i tuoi gioielli in argento si appannano, ti mostriamo semplici metodi per mantenerli, pulirli e riportarli al loro antico splendore.

Pulizia di un gioiello d'argento

Pulizia di gioielli in argento, argento sterling e argento placcati

Iniziamo spiegando la differenza tra argento, argento sterling e argento placcato:

  • L’argento puro contiene il 99,9% di argento ed è raramente utilizzato nella creazione di gioielli;
  • I gioielli in argento sterling contengono il 92,5% di argento puro e sono spesso mescolati con un altro metallo come il rame o lo zinco, al fine di aumentare la resistenza;
  • La placcatura in argento contiene uno strato molto sottile di argento che copre un altro metallo come rame, ottone o bronzo. I gioielli placcati in argento sono leggeri e richiedono una pulizia molto delicata per non danneggiarne il rivestimento.

Come accennato in precedenza, i gioielli sono solitamente realizzati in argento sterling o placcato argento piuttosto che in argento puro. Avendo una percentuale inferiore di argento, possono, a causa dell’esposizione all’aria e all’umidità, diventare più opachi e meno lucidi.

Nota: per scoprire di che materiale sono fatti i tuoi gioielli, controlla la chiusura. Lì troverai un marchio di garanzia che dice “925/1.000”, Sterling, una testa Minerva, “92.5” o “925”. Se non vedi alcun segno, probabilmente la tua collana o il tuo braccialetto sono placcati in argento. Puoi anche fare un altro test: l’argento non è magnetico, quindi se i tuoi gioielli si attaccano a un magnete, probabilmente è placcato in argento.

Di cosa avrai bisogno per ripulire il tuo denaro annerito

Ora mettiamoci al lavoro e scopriamo di quali attrezzature hai bisogno per prenderti cura dei tuoi gioielli.

Attrezzature e strumenti

Materiali

  • Uno spazzolino da denti o un altro spazzolino a setole morbide;
  • Un panno in microfibra;
  • Una grande ciotola.
  • Detersivo per piatti;
  • Bicarbonato ;
  • Una padella;
  • Alluminio;
  • Sale kosher.

Istruzioni per far brillare l’argento annerito

Di seguito sono riportate diverse tecniche per pulire i tuoi gioielli e renderli come nuovi.

Come si puliscono i gioielli in argento con il detersivo per i piatti?

Pulizia di un anello d'argento

Passo 1

  • Metti i tuoi gioielli in argento in acqua tiepida;
  • Aggiungere qualche goccia di detersivo liquido per i piatti;
  • Mescolare bene fino a quando non si forma la schiuma;
  • Lascia i gioielli in ammollo nella miscela per alcuni minuti (tra i 5 e i 10 minuti).

Passo 2

  • Fai una sorta di scrub ai tuoi gioielli d’argento usando uno spazzolino a setole morbide;
  • Pulire accuratamente le aree difficili da raggiungere e le fessure;
  • Risciacquare con acqua tiepida.

Passo 3

  • Per asciugare i gioielli in argento, strofinali delicatamente con un panno per argenteria o un asciugamano in microfibra.

Buono a sapersi:

  • I tovaglioli di carta possono graffiare denaro, quindi non usarli per asciugare i tuoi gioielli;
  • Questo metodo di pulizia del sapone funziona per l’argento sterling e gli accessori placcati in argento;
  • I tuoi gioielli con pietre preziose possono anche essere puliti con il sapone, ma è meglio parlare prima con il tuo gioielliere. Se sei preoccupato di danneggiare i tuoi gioielli, non esitare a farli pulire professionalmente.

Come si pulisce l’argento sterling con il bicarbonato di sodio?

Passo 1

  • Mescola due parti di bicarbonato di sodio con una parte di acqua per fare una pasta;
  • Strofinare delicatamente la pasta sui gioielli con uno spazzolino da denti;
  • Lasciare asciugare completamente l’impasto;
  • Risciacquare con acqua.

Passo 2

  • Utilizzare un panno morbido o un asciugamano in microfibra.

FYI

Se non hai il bicarbonato di sodio, puoi sostituirlo con l’amido di mais.

Come si puliscono gli anelli d’argento?

Per pulire gli anelli, è meglio usare la tecnica dell’acqua e del detersivo per i piatti. Procedi delicatamente per non danneggiare i tuoi gioielli e usa uno spazzolino da denti pulito per strofinare le aree annerite.

Tieni presente che anche i diversi materiali che compongono il tuo anello, come perle o pietre preziose, determinano come puoi procedere con la pulizia. L’aceto, ad esempio, può danneggiare le pietre porose e il bicarbonato di sodio può graffiare i metalli teneri.

Quindi, prima di testare questi prodotti sui tuoi gioielli, chiedi consiglio al tuo gioielliere.

Come si puliscono le catene e le collane d’argento?

Le catene d’argento che indossi al collo sono regolarmente a contatto con profumi, creme o persino sudore e necessitano di cure personalizzate. Un metodo per pulirli è usare un foglio di alluminio per tenere lontani gli atomi di zolfo dall’argento, rimuovere l’appannamento e far brillare i tuoi accessori.

Ecco come farlo:

  • Coprite tutta la superficie con una ciotola capiente di carta stagnola ;
  • Versare acqua bollente nella ciotola;
  • Aggiungere 60 g di bicarbonato di sodio e due cucchiaini di sale kosher e mescolare fino a ottenere bolle;
  • Metti i tuoi gioielli nella ciotola e mescola delicatamente, assicurandoti che i tuoi accessori non sfreghino l’uno contro l’altro o contro i lati della ciotola;
  • Lasciare riposare per 5 minuti;
  • Togli i gioielli dall’acqua e asciugali accuratamente con un panno morbido.

I consigli degli esperti per mantenere i gioielli puliti e in ottime condizioni

Per prenderti cura dei tuoi gioielli ed evitare che si appannino e perdano la loro lucentezza, ci sono piccole semplici cose che puoi fare:

  • Quando ci si lava le mani, si applicano prodotti di bellezza o si utilizzano prodotti per la pulizia, è importante rimuovere l’apparecchio;
  • Se hai intenzione di mettere il profumo, applicalo prima di indossare la collana, il braccialetto o gli orecchini;
  • Se indossi gioielli di perline, puliscili con un panno morbido non appena li rimuovi per eliminare oli e fragranze per il corpo che possono farli sembrare giallastri;
  • Il cloro e l’acqua di mare possono danneggiare i tuoi gioielli, quindi rimuovili prima di nuotare;
  • Conserva i tuoi gioielli in una custodia ermetica prima di metterli in una scatola. Evitare di esporli spesso all’aria per evitare l’ossidazione.

Domande frequenti

Come conservare i gioielli in argento?

Nel tempo, i gioielli si appannano sempre, tuttavia è del tutto possibile rallentare questo processo di appannamento. Oltre ai suggerimenti sopra menzionati, puoi conservare i tuoi accessori in argento in una scatola con una fodera di velluto all’interno che assorbe l’umidità. Le buste in velluto sono anche efficaci nel limitare ulteriormente l’esposizione all’aria.

Come si usa un panno per lucidare l’argento?

I panni per lucidare l’argento sono panni morbidi che consentono di pulire i gioielli senza graffiarli. Impregnati di detergenti chimici, sono da utilizzare da soli, senza l’aggiunta di prodotti per la pulizia o creme lucidanti. Strofina i tuoi gioielli con esso per rimuovere l’appannamento.

Qual è la roba nera sul denaro?

La roba nera sui tuoi gioielli d’argento è solfuro d’argento. Quest’ultimo si forma quando l’argento entra in contatto con l’ossigeno e l’idrogeno solforato nell’aria. Questo è ciò che conferisce ai tuoi gioielli quel colore opaco e poco brillante.

Hit enter to search or ESC to close.