Scopri un modo semplice ed economico per risparmiare denaro immergendo le bucce d’arancia in acqua all’interno di una bottiglia di plastica per creare un detergente naturale. Utilizzo delle bucce d’arancia Le arance sono apprezzate per il loro alto contenuto di vitamina C, le proprietà antiossidanti e i benefici per la salute, tra cui la riduzione dello stress e il sostegno alla digestione. Disponibili principalmente da dicembre a febbraio, le arance contengono anche magnesio e potassio benefici. Ma oltre ai benefici per la salute, le bucce d’arancia hanno usi pratici, in particolare nella pulizia domestica, grazie al loro contenuto di acido citrico. Trasforma le bucce d’arancia in un detergente naturale Per realizzare un detergente naturale con le bucce d’arancia, segui questi passaggi:
  1. Sbucciare l’arancia  : Sbucciare l’arancia in modo efficace per ottenere lunghe strisce di buccia. Puoi farlo tagliando le estremità dell’arancia, allentando la buccia con un cucchiaio e poi facendo un taglio verticale per rimuoverla intera.
  2. Preparazione delle bucce  : Una volta sbucciate, lavare le bucce con acqua e poco sale per eliminare eventuali residui di pesticidi o parassiti.
  3. Creazione della soluzione detergente  :
    • Metti le bucce d’arancia pulite in una bottiglia di plastica pulita e riempila a metà.
    • Aggiungi un cucchiaino di bicarbonato di sodio nella bottiglia.
    • Riempire la bottiglia con acqua, lasciando un po’ di spazio nella parte superiore per consentire la fermentazione.
  4. Processo di fermentazione  : Lasciare fermentare il composto in un luogo asciutto e lontano dalla luce solare diretta per circa tre giorni, aprendo quotidianamente il coperchio per far fuoriuscire l’eventuale gas accumulato.
Utilizzo del detergente fatto in casa Una volta pronto, l’acido citrico delle bucce d’arancia combinato con il bicarbonato di sodio crea una potente soluzione detergente. È efficace per lavare i piatti e pulire le superfici della cucina, fornendo un’alternativa naturale ed economica ai detergenti commerciali.