Le piante sono essenziali nei tuoi interni, poiché profumano la tua casa e ci aiutano a eliminare i cattivi odori. Se vuoi avere una pianta in casa, ecco 7 piante profumate che ti aiuteranno a sbarazzarti dei cattivi odori in casa.

  1. Il Poto

Questa pianta ornamentale originaria del sud-est asiatico è ampiamente utilizzata per combattere i cattivi odori ed eliminare composti come benzene, xilene e formaldeide.

Ha foglie sempreverdi verdi, bianche e gialle e può crescere fino a 20 metri di altezza. Questa pianta necessita di acqua regolare e riceve luce semidiretta.

  1. Il crisantemo

Il crisantemo è una bella pianta decorativa, oltre alla sua estetica, ha la capacità di eliminare i cattivi odori dalla tua casa

È originaria del Giappone ed è molto facile da coltivare e mantenere. Deve ricevere molta luce e acqua per mantenere il terreno umido ogni giorno.

  1. La lingua della suocera

Questa pianta  è originaria del Sud Africa. È rustico e ideale per rimuovere gli odori sgradevoli dalla tua casa. Ha bisogno di molta luce e poca irrigazione. Può raggiungere fino a 50 metri di altezza e sublima la tua casa.

azalea

Azalea – Fonte: spm

  1. l’azalea

Questa pianta è originaria dell’Asia, ha una forma cespugliosa e ha fiori  grandi . Ha bisogno di essere curato perché ha bisogno di molta luce, un ambiente fresco e annaffiature   costanti .

albero del drago

L’albero del drago profumato – Fonte: spm

  1. Il profumato albero del drago

Questo arbusto tropicale è l’ideale per eliminare i cattivi odori. Questa pianta resiste alle basse temperature, necessita di annaffiature frequenti in modo che il terreno sia sempre umido. Deve ricevere luce diretta.

gerbera

La Gerbera – Fonte: spm

  1. la gerbera

È una bella pianta che sublima la tua casa. È originario dell’Africa meridionale e deve ricevere luce ma attenzione, nessuna luce diretta. Ha bisogno di un ambiente umido, annaffiature costanti per crescere e una buona ventilazione.

  1. La pianta del nastro

Questa pianta è originaria dell’Africa, ha il potere di eliminare i cattivi odori. Va annaffiata almeno una volta alla settimana in modo che il terreno sia sempre umido, con illuminazione media e una temperatura ideale compresa tra 20 e 30 gradi Celsius.