3 dispositivi da staccare la notte per ridurre la bolletta della luce: risparmierai

3 dispositivi da staccare la notte per ridurre la bolletta della luce: risparmierai

In tutto il mondo, molte persone si lamentano della bolletta della luce che continua a salire nel tempo. Nonostante questo terribile baratro, ciò non impedisce loro di moltiplicare l’uso degli elettrodomestici in casa. Credere che non possiamo più fare a meno della tecnologia. Ma quello che molti non sanno è che è possibile ridurre questa quantità cambiando alcune abitudini.

Non è un segreto che in varie zone i prezzi sono in costante aumento. E ci troviamo a fine mese con una panoplia di bollette da pagare. Cosa ci danno sacre emicranie. Ma perché non risparmiare un po’ di soldi per alleggerirti un po’? A volte basta adottare i gesti giusti per ridurre al minimo i costi. Come probabilmente saprai, alcuni dispositivi sono molto più affamati di energia di altri. Ma c’è un modo per aggirare il problema. Vuoi ridurre la bolletta della luce? Ecco 3 dispositivi che devono essere scollegati di notte per cambiare la situazione.

Scollegare la presa TV

Scollegare la presa TV – Fonte: spm

Ecco gli elettrodomestici che sarebbe meglio staccare la spina di notte per risparmiare energia elettrica

Ti proponiamo alcune soluzioni per abbassare la tua bolletta elettrica . Forse non lo saprete, ma ci sono vari dispositivi in ​​casa che si aggiungono notevolmente alla bolletta, anche se non vengono utilizzati.

Secondo gli specialisti, la maggior parte delle persone lascia i propri elettrodomestici inutilmente collegati di notte: tuttavia, quando rimangono collegati alla corrente, consumano comunque elettricità. Pensavi che una volta spenti i tuoi dispositivi sarebbero stati innocui? Errore di calcolo. Finché non rimuovi la spina, il contatore ticchetta!

Se vuoi risparmiare elettricità, ti consigliamo vivamente di scollegare sempre il televisore al plasma prima di andare a letto. Secondo gli esperti, è sicuramente il dispositivo che consuma più energia in casa. Ricorda che anche se la tua TV è spenta, continua a consumare elettricità. Con questo semplice gesto quotidiano risparmierai già dei soldi!

Un altro dispositivo da tenere d’occhio: il computer desktop che consuma anche molta elettricità. Per ridurre il conto, se possibile, ti consigliamo di scambiarlo con un laptop. Ma, anche per quest’ultimo, non dimenticate di togliere il cavo quotidianamente, come il cellulare, per ridurre la bolletta.

Un grande nemico? Il congelatore. Il suo dispendio energetico è abbastanza esasperante, soprattutto quando funziona 24 ore al giorno. A seconda della volumetria, della classe energetica e del tipo di modello può consumare in media dai 100 ai 500 kWh all’anno. Per evitare possibili sovraconsumi, e se contiene pochissimi prodotti, sarebbe meglio staccare la spina più spesso e conservare gli alimenti nel congelatore del frigorifero.

Altri elettrodomestici in casa che fanno aumentare notevolmente la bolletta

Ecco quattro elettrodomestici nella tua casa che consumano molta energia . Sarebbe più appropriato collegarli solo quando necessario.

Regolare il condizionatore d'aria centrale

Impostazione del climatizzatore centralizzato – Fonte: spm

  • Il condizionatore centralizzato

Secondo Energy.gov , il 6% del consumo energetico medio di una famiglia viene speso per il raffreddamento domestico.

  • Lo scaldabagno elettrico

È parte integrante della nostra vita quotidiana. Che sia per i piatti, il bucato o le docce ripetute, lo scaldabagno è fondamentale! Ma, a differenza del frigorifero o dell’aria condizionata in estate, lo scaldabagno non dovrebbe essere sempre acceso. È davvero utile solo per riscaldare l’acqua. Inoltre, assicurati di controllarlo meglio per risparmiare energia.

  • riscaldatori

I riscaldatori d’ambiente sono un ottimo modo per riscaldare un’area o una stanza specifica della tua casa. Ma, contro ogni previsione, sono anche grandi consumatori di energia. In verità, con ogni ora di utilizzo e rispetto al frigorifero, possono aumentare la bolletta fino al 50%! Perché sì, contrariamente a certe credenze, non è perché il dispositivo è più piccolo che necessariamente consumerà meno di quelli grandi. In questo caso, per funzionare in modo ottimale, i riscaldatori consumano molta energia. Quindi stai molto attento!

Lavastoviglie 14

Lavastoviglie – Fonte: spm

  • La lavastoviglie

È sicuramente uno dei tuoi dispositivi preferiti a casa. Semplifica la tua vita quotidiana e ti sarà difficile separartene. Eppure, per evitare il lavaggio manuale, devi pagarne il prezzo! A seconda dell’uso, del tipo e delle dimensioni, una lavastoviglie media produce oltre 1.000 watt di energia all’ora. Non solo consuma molta energia quando non è in uso, ma questa quantità aumenta notevolmente quando è in funzione. Inoltre, il suo funzionamento richiede anche lo scaldabagno, che aumenta notevolmente la bolletta della luce. Meglio alternare di tanto in tanto il lavaggio delle mani per risparmiare qualche centesimo!

Hit enter to search or ESC to close.