Casa umida: non fare questi errori

Casa umida: non fare questi errori

Quando notiamo l’umidità nel nostro interno, tendiamo ad usare certi metodi per combatterla, ma alcuni di essi potrebbero benissimo avere l’effetto opposto e peggiorare le cose; ecco come combattere con successo l’umidità in casa.

Quando compriamo una casa, quello che temiamo di più è l’umidità. Quando si deposita, diventa rapidamente difficile liberarsene e può deteriorare rapidamente le pareti, il telaio o il tetto. L’umidità generalmente porta allo sviluppo di funghi e muffe oltre che alla moltiplicazione di insetti dannosi. Basti dire che è meglio non averlo come coinquilino!

Per ovviarlo, si tende ad utilizzare alcuni metodi che in realtà non sarebbero molto efficaci, e potrebbero addirittura aumentare il livello di umidità nella nostra casa . Ecco 4 errori da evitare.

Abuso del riscaldamento per vincere l’umidità

Tra le idee ricevute per vincere l’umidità, la soluzione di riscaldare la propria casa umida per permettere l’evaporazione dell’acqua in eccesso può sembrare molto logica. Tuttavia, questo metodo produrrà effettivamente l’effetto completamente opposto. Aumentando il calore presente in casa, aumenterà anche la quantità di acqua nell’aria, proprio per effetto dell’evaporazione… Evita!

Stampo mimetico

Molto spesso l’umidità presente in casa lascia tracce. Quando l’aria in casa è umida, sui muri compaiono funghi e muffe. Queste muffe possono diventare rapidamente un problema e cercare di camuffarle è normale. Tuttavia, ridipingere le pareti infestate non è la soluzione giusta. Sicuramente non li vedrai più, ma saranno ancora lì, appena sotto la vernice.

LEGGI ANCHE:   Immobili: premio di 10.000 euro per l’acquisto di una casa o di un appartamento ad abitazione principale

Lo stesso vale per il rivestimento che mimetizzerà anche solo le muffe. Inoltre, anche l’abuso di sostanze chimiche non è una buona opzione. Assorbiranno solo la muffa. La soluzione migliore per disinfettare le pareti è l’aceto bianco . Non esitare a chiamare un professionista se hai problemi a sbarazzartene.

Esagerare con l’isolamento

Proprio come un uso eccessivo del riscaldamento, isolare eccessivamente la tua casa potrebbe avere l’effetto opposto a quello desiderato. È vero che un buon isolamento è molto importante per mantenere il calore durante i periodi invernali, ma bisogna avere cura di ventilare e areare bene gli ambienti della propria casa: più si è coibentati, più si rischia di trattenere il calore all’interno, aumentando le possibilità che l’umidità si stabilizzi. Fare inoltre attenzione a non ostruire le griglie di ventilazione.

Usa un deumidificatore come ultima risorsa

Logicamente, l’uso di un deumidificatore ti permetterà di ridurre l’umidità presente nella tua casa. Tuttavia, questa è solo una soluzione temporanea: non ti libererà completamente dall’umidità se è di origine strutturale. Il deumidificatore viene utilizzato solo per un breve periodo di tempo, il tempo per trovare l’origine dell’umidità che si è depositata in casa. 

Hit enter to search or ESC to close.