Per ridurre il dispendio energetico, alcuni gesti che sembrano insignificanti possono tuttavia fare la differenza. In questo articolo vi mostriamo tre dispositivi da staccare di notte per ottenere interessanti risparmi di energia elettrica. Il loro peso in bolletta non è trascurabile.

Se vuoi risparmiare sulla bolletta energetica, ecco i tre elettrodomestici di casa  che sarebbe più ragionevole staccare la spina di notte.

presa elettrica

Quali elettrodomestici dovrebbero essere staccati di notte per ridurre la bolletta elettrica?

Questi tre dispositivi aumentano la tua bolletta elettrica anche se non li usi costantemente. Scollegandoli si  risparmiano preziosi euro . Eccoli :

Elettrodomestici da staccare di notte: Televisione

televisione

Anche quando il televisore non è in uso, continua a consumare elettricità,  anche se lasciato in standby.  È quindi più saggio staccare  la spina, soprattutto quando si è fuori casa  per qualche giorno o anche quando si va a letto la sera. Sebbene il televisore sia in standby, è uno dei dispositivi che consuma più elettricità con circa 77 kWh/anno.

Dispositivi da staccare la sera: Il computer

Se molti di noi pensano che mettere in pausa il nostro computer desktop farebbe risparmiare energia, ti sbagli. Il computer, infatti , continua a consumare elettricità quando rimane alla rete di circa 38kWh/anno. È quindi più saggio scollegarlo se non si intende utilizzarlo.

Elettrodomestici da staccare di notte: L’asciugatrice

asciugatrice

Un altro elettrodomestico che è meglio staccare la spina non è altro che l’asciugatrice. Inoltre, come il computer desktop o il televisore,  anche un’asciugatrice consuma energia quando è in standby  e il minimo che si possa dire è che questo elettrodomestico è particolarmente energivoro. Consumerebbe circa 103kWh/anno. Dovrebbe quindi essere scollegato quando non lo si utilizza più.

Altri dispositivi per staccare la spina a casa la sera

Ecco alcuni altri dispositivi che puoi scollegare se desideri ridurre ulteriormente la bolletta elettrica:

Dispositivi da staccare la sera: il box Internet

Diverse persone hanno preso l’abitudine di lasciare operativa la cassetta internet anche quando non viene utilizzata. Riconsiderare il suo utilizzo è quindi necessario se si desidera ridurre la bolletta elettrica.

Elettrodomestici da staccare di notte: lettori DVD e Blu-Ray

Poiché i lettori DVD e Blu-Ray di solito non sono dispositivi pesanti, è consigliabile scollegarli. Lasciandoli in standby consumano comunque 58kWh/anno.

Dispositivi da staccare di notte: la console di gioco

I videogiochi non sono mai  entrati nelle case tanto quanto oggi e questo in parte perché il mondo dell’intrattenimento sta diventando sempre più grande in questi giorni. Di conseguenza, diverse case  sono dotate di più di una console di gioco  sapendo che la spesa di queste macchine in standby è di circa 42 kWh all’anno.

Elettrodomestici da staccare la sera: Radio e impianto Hi-Fi

Non è raro che l’impianto Hi-Fi e la radio rimangano collegati alla rete elettrica quando molti di noi  non li usano così spesso come prima . Il consumo medio di questi dispositivi in ​​standby è di circa 50,4 kWh all’anno. Quindi preferisci scollegarli quando non li usi.

Come puoi immaginare, prendere in considerazione questi dettagli di consumo staccando alcuni elettrodomestici può  fare una notevole differenza sulla tua bolletta elettrica annuale.  Quindi staccane il più possibile.