Cosa significano le barre colorate che appaiono sulla TV? Hanno una funzione essenziale

Cosa significano le barre colorate che appaiono sulla TV? Hanno una funzione essenziale

Abbiamo sempre notato un fatto intrigante sui nostri televisori: ad ogni bug nel segnale o possibile guasto, sullo schermo compaiono immediatamente delle barre colorate. Questo accade ancora a volte alla fine di una trasmissione. Questa immagine congelata (schema) è ora ancorata nelle nostre menti. Ma conosci la sua origine? Molte persone non sanno perché queste strisce colorate appaiono improvvisamente sullo schermo. Se sei uno di loro, sveleremo questo mistero per te.

Mire: Da dove vengono queste barre colorate sullo schermo della TV?

Nessun segnale in TV

Nessun segnale in televisione – Fonte: spm

Dall’avvento dei televisori, i grafici di prova sono sempre esistiti. Per chi non lo sapesse, questo tipo di immagine colorata serviva per regolare il display del televisore che allora aveva un’antenna in quel periodo. La più famosa di queste immagini fu quella realizzata nel 1938 dalla RCA (azienda che commercializzava prodotti elettronici): era facilmente riconoscibile poiché mostrava una piccola immagine di un indiano americano.

Il mirino dell'RCA 

Il grafico RCA – Fonte: spm

Più tardi l’apparizione della  TV il colore farà cambiare il design di questi modelli. Verranno quindi adottate le barre dei colori SMPTE, l’invenzione di Norbert Larky e David Holmes. Questo è un test televisivo molto comune nei paesi che utilizzano il formato video NTSC standard, uno dei più popolari. Qual era il ruolo di queste barre colorate? Avevano il compito di calibrare la segnalazione e regolare il ricevitore in termini di luce e tavolozza dei colori. Fatto interessante: il design di questo motivo colorato è piuttosto semplice e presenta solo linee verticali. In questo formato sono presenti sette barre di colore al 75% di intensità (grigio, giallo, ciano, verde, magenta, rosso e blu). Il resto dell’immagine è costituito da calibrazioni e configurazioni in modo da poterle adattare alla TV.

Destinazione SMTPE

Grafico SMTPE – Fonte: spm

Ma, nel tempo, questi schemi hanno cominciato a scomparire gradualmente dal panorama televisivo. Semplicemente perché la tecnologia televisiva si è evoluta molto, progredendo a passi da gigante negli ultimi anni. Pertanto, questo tipo di regolazione non è più necessario. Tuttavia, alcuni canali li usano ancora a volte, solo per segnare la fine della trasmissione.

Come prolungare la vita della tua TV?

D’ora in poi sarete illuminati sull’origine di queste famose bande colorate che compaiono sui vostri schermi. Ora ti forniremo alcuni suggerimenti per preservare la longevità della tua televisione. Perché, come qualsiasi altro dispositivo, la sua durata è limitata, ma dipende soprattutto dalla sua manutenzione. Adottando buone abitudini, potrai godertele ancora per qualche anno.

  • Scommetti su un luogo adatto

Scegli la posizione della televisione

Scegli la posizione della TV – Fonte: spm

Il punto in cui posizioni la TV è fondamentale. È particolarmente importante evitare di posizionarlo vicino alla finestra: se esposto al sole potrebbe surriscaldarsi e questo potrebbe danneggiare alcuni dei suoi componenti. Nella stessa direzione, tenerlo lontano da qualsiasi fonte di calore dove la temperatura è elevata, come i termosifoni. Idealmente, dovrebbe essere installato in un angolo fresco e ventilato. Ma evita anche le zone umide che attirano gli insetti. Questi possono nascondersi e danneggiare i circuiti interni del televisore.

  • Scollegare il televisore quando non è in uso

Lasciare il dispositivo costantemente collegato è un errore spesso molto comune. Tuttavia è importante staccare completamente la televisione durante la notte e anche quando si esce di casa. Questo non solo ti consentirà di risparmiare energia, ma la proteggerai anche dagli sbalzi di tensione. Per non parlare del fatto che la  modalità standby  tende a consumare la tua smart TV. È quindi preferibile prendere la reflex per staccarla appena non ci si trova più davanti.

  • Puliscilo correttamente

Infine, anche se non ci pensi quasi mai, è utile  pulire bene il televisore regolarmente. Perché, come qualsiasi dispositivo elettrico, polvere e macchie si accumulano sullo schermo. Se vuoi che il tuo televisore rimanga efficiente come sempre e duri nel tempo, una piccola pulizia non ti farà male. Bisogna però applicare i prodotti giusti: meglio evitare prodotti chimici come spray e disinfettanti che nel tempo potrebbero danneggiarne i componenti. Scegli l’aceto bianco (diluito in acqua), un detergente naturale e collaudato per spolverare e pulire efficacemente il tuo dispositivo. Per fare ciò, ti consigliamo di utilizzare sempre un panno morbido in microfibra per non graffiare lo schermo.

Hit enter to search or ESC to close.