Perché devi versare il sale nel lavandino prima di andare a letto? Il trucco che ti salva la casa

Perché devi versare il sale nel lavandino prima di andare a letto? Il trucco che ti salva la casa

In casa va tutto bene, fino al giorno in cui arrivano: i tappi di scarico! I riflessi ti portano fino ad ora, verso una miscela di prodotti chimici e l’uso di vari dispositivi: ventosa, furetto o addirittura chiamare un professionista. Vediamo come evitare tutto questo per mantenere una casa pulita, sana, ecologica e sostenibile con alcuni semplici ed efficaci consigli.

Il lavello della cucina non ce la fa più e anche tu

logo pinterest

Il lavello della cucina non ce la fa più e anche tu! Fonte: spm

Usare la soda caustica per sturare lo scarico di un lavandino: non pensarci nemmeno, ti spieghiamo perché

Bisogna riconoscere che il metodo della soda caustica si trasmette nelle famiglie: è radicale per problemi di disostruzione d’emergenza, l’intervento è rapido, si trova nei negozi di bricolage e non necessita dell’aiuto di tecnici specializzati. Tuttavia, ricorda le tue lezioni di chimica… E tutte le conseguenze dannose e irreparabili degli acidi sul corpo umano e sugli altri esseri viventi. I tubi, rilasciati in un primo momento, non saranno meno danneggiati se si utilizza questo prodotto ad alta frequenza. Infine, la “buona idea” rilascerà anche effluenti molto corrosivi e difficili da trattare con gli impianti di trattamento delle acque reflue:   l’idrossido di sodio , questo è il suo nome ufficiale, ucciderà ancora sul suo cammino…

Come sbloccare una pipa da soli senza prodotti tossici? I migliori consigli e routine per porre fine a questo problema a casa

Che si tratti della doccia, del lavandino, del lavello della cucina, non sei davvero immune da uno scarico intasato. Ecco quindi alcuni metodi e consigli per affrontare il problema a monte ed evitare di “mettersi pressione su se stessi” quando accade il peggio.

Consiglio di sicuro per sbloccare il water e lo scarico della doccia

Il piccolo trucco è semplice ed efficace: le “ciotole di recupero”. Posizionati sul piano di lavoro per uno e accanto al lavello della cucina per l’altro, recupereranno tutti gli oggetti solidi, i grassi solidificati e i resti di cibo. Questo evita di gettare il grasso nel lavello, ma anche i piatti nella spazzatura. Uno andrà al compost, l’altro alla spazzatura. Questo metodo collaudato è un’ottima alternativa a qualsiasi pulizia degli scarichi.

Consiglio tecnico contro l’intasamento dei tubi del lavandino

In vendita nei supermercati e nei mercatini, troverete dei piccoli nascondigli da mettere sulle origini delle pipe. Queste rondelle, da 5 a 8 cm di diametro, in acciaio inossidabile o plastica, impediscono l’intasamento dei tubi.

Qual è il prodotto più efficace per sbloccare un lavello della cucina? Abbinamento tra bicarbonato di sodio, sale e acido cloridrico…

Basti dire che le previsioni per questo duello sono ristrette. Le “buone idee” contro le “soluzioni che funzionano di sicuro”! Vantaggi e svantaggi: prezzo, effetti ambientali, efficienza.

Come l’acido può sbloccare i tubi delle acque reflue senza un furetto, ma che scempio!

Sia che si utilizzi acido  solforico  (ingiallisce in presenza di sporco) o  acido cloridrico  (sviluppa gas con altri prodotti), l’impatto è altrettanto negativo sulle tubazioni e sull’ambiente. Questi prodotti per la pulizia ad alta potenza devono essere lasciati agli esperti. Il prezzo alla cassa così come presso i professionisti in caso di intervento è molto pesante!

Sale per sbloccare le fogne intasate, nessuno scarico del water o della vasca ti resisterà!

Un trucco di una nonna ha permesso di “essere aggiornati” sullo stato delle tubature e sulla disostruzione di emergenza.  Ogni sera, prima di coricarsi, gettate semplicemente  qualche cucchiaio di  sale negli scarichi ! È già a casa tua e non costa molto. La sua azione, invece, giorno dopo giorno, preverrà i blocchi sciogliendo tutto o parte del grasso. Il giorno dopo scaldate un pentolino per caffè e tè, e versate i primi centilitri nel lavello. La coclea di scarico  sarà inutile per la giornata e dimenticherà i cattivi odori.

In che modo il bicarbonato di sodio diventerà la routine naturale per sturare i tubi del gabinetto?

Bicarbonato di sodio, per prevenire gli intasamenti

logo pinterest

Bicarbonato di sodio, per prevenire gli intasamenti. Fonte: spm

Sul lato del bagno e della toilette, c’è un altro prodotto che sarà anche efficace e non costoso: il  bicarbonato di sodio . È molto attivo nella lotta contro il tartaro. Utilizzato quotidianamente, non dovrai più fare i conti con l’intasamento e l’utilizzo di prodotti dalle reazioni bizzarre.

Come si rimuove un grosso intasamento da un tubo interrato all’esterno senza l’aiuto di un professionista?

NO !  Non la fossa settica

logo pinterest

NO ! Non la fossa settica! Fonte: spm

Non appena viene proposta la parola ”  fossa settica “, la reazione è immediata. Se il sistema è collaudato, ecologico e duraturo, è comunque fragile e reagisce male alle basse o troppo alte temperature. È anche possibile che il suo volume non sia abbastanza grande per il numero di persone che vivono in casa. Il problema è che quando gli scarichi sono intasati, spesso devi chiamare un professionista e aprire il tubo. Tanto vale affrontare il problema a monte e stabilire una piccola routine, per la fossa settica.

Puoi preparare una miscela che lo aiuterà a evacuare tutto senza problemi. Si tratta di una miscela di 20 cl di detersivo per piatti, 100 g di bicarbonato di sodio e 75 cl di  aceto  in acqua tiepida. Versalo nella tazza del gabinetto ogni domenica, per esempio, e starai tranquillo.

Come avrete capito, disostruire le tubazioni è una questione di urgenza, ma anche di accortezze a monte e di ordinaria manutenzione. Ora sei pronto per tutti i casi: vita senza cattivi odori e la ventosa è tua! 

Hit enter to search or ESC to close.