Perché l’olio motore dovrebbe essere cambiato almeno una volta all’anno? È importante

Perché l’olio motore dovrebbe essere cambiato almeno una volta all’anno? È importante

Il motore della tua auto fa le fusa da alcuni giorni. Una situazione che ti preoccupa, soprattutto perché non sai nulla di meccanica! Dopotutto, finché il tuo veicolo continua a girare, perché preoccuparti? Sì ma ora tuo cognato che dice di sapere tutto su tutto ha un’opinione chiara in merito. Per lui il problema è “il cambio dell’olio”! E se dopo tutto avesse ragione? A forza di pensarci, ti fai la famosa domanda: “Quando va cambiato l’olio motore?”. Perduto ? Esitante? Niente panico, ti diremo noi quando cambiare l’olio motore della tua auto. Preparati, ci siamo!

Svuotare un’auto, significa qualcosa per te? Tuttavia, dovrai dare un’occhiata più da vicino. La salute della tua auto dipende da questo.

Come fai a sapere se l’olio motore della tua auto deve essere cambiato?

Immergere i tuoi ma nel grasso non è proprio il tuo genere! Sei lontano dall’immagine del meccanico della domenica che passa i fine settimana a coccolare la sua auto. Tuttavia, dovrai prestare maggiore attenzione ad esso, o meglio  al suo motore . Il cuore del tuo veicolo ne ha davvero bisogno, soprattutto quando si tratta di cambiare l’olio. In superficie, la tua macchina sembra andare bene, ma la verità è che soffre in silenzio!

 

Non aspettare che la  spia dell’olio motore  si accenda sul cruscotto… Prendi l’iniziativa e rintraccia i più piccoli segnali! Come ? Eseguendo i seguenti controlli:

  • Assicurarsi che l’olio motore non sia opaco o granuloso;
  • Controlla i fumi emanati dallo scarico del tuo veicolo, non dovrebbero essere blu o grigi;
  • Tieni traccia dei minimi rumori che la tua auto fa all’avviamento, ancora di più se trema al minimo;
  • Fai attenzione all’odore della tua auto: un odore di olio o benzina è spesso un brutto segno.
Fumo da un tubo di scarico

logo pinterest

Fumo da uno scarico – Fonte: spm

Perché sostituire o aggiungere olio motore?

Non c’è bisogno di fare un disegno, per girare a pieno regime il motore ha bisogno di olio. Da qui la necessità di riapplicare frequentemente. Per essere più chiari e completi,  l’olio motore  aiuta a lubrificare le parti del motore che sono in movimento. Questa azione previene la formazione di sostanze tossiche. Quindi assicurati di aggiungere olio al tuo motore almeno una volta al mese.

Olio motore nero, cosa fare?

Hai sentito che una volta che fa buio, l’olio motore dovrebbe essere cambiato! Questa affermazione, sebbene sembri logica, lascia perplessi. È ora di chiarire questo punto!

Un olio motore che si scurisce non ha necessariamente bisogno di essere cambiato. Il colore non dovrebbe essere l’unico criterio su cui dovrai fare affidamento! D’altra parte, se noti una perdita di viscosità o un ispessimento, sarebbe il momento di farti delle domande e prendere in considerazione la sostituzione dell’olio motore.

Come scegliere l’olio motore giusto?

Quando dovresti svuotare il tuo veicolo?

Questa è una domanda legittima che ti stai ponendo! In generale, quando si tratta della durata dell’olio motore, vengono presi in considerazione diversi fattori. Questi includono: la qualità dell’olio, il tipo di motore, il  tipo di guida  e il tipo di veicolo.

Ti senti perso in mezzo a tutta questa marea di informazioni? In parole povere, i produttori consigliano di cambiare l’olio motore ogni 10.000 km o addirittura 15.000 km per i motori a benzina, ovvero una volta all’anno. Per quanto riguarda i motori diesel, il cambio dell’olio va effettuato ogni 7000 km, altrimenti 1-2 volte l’anno. Questo aiuta a garantire il corretto funzionamento del motore.

Come mettere l’olio motore?

Hai conservato tutte le informazioni essenziali? È tempo di passare alla pratica. Il rabbocco è un’operazione facilmente eseguibile a patto di utilizzare l’olio più adatto al proprio motore. Andiamo!

Innanzitutto, individuare il tappo del serbatoio dell’olio aprendo il cofano. È simboleggiato da una lattina di olio. Non esitate a consultare il manuale utente del produttore del veicolo, in caso di dubbio.

  1. Prenditi il ​​tempo per svitarlo delicatamente.
  2. Versare l’olio motore con molta attenzione.
  3. Attendere alcuni minuti affinché l’olio motore scenda e raggiunga il carter.
  4. Ora misura il livello dell’olio.
  5. Se necessario, rabboccare assicurandosi che il livello dell’olio non superi la tacca di massimo sull’astina.

Ricorda, una quantità insufficiente o eccessiva di olio potrebbe danneggiare il motore della tua auto. Perciò stai attento!

Metti l'olio motore

logo pinterest

Mettere olio motore – Fonte: spm

Qual è la durata dell’olio motore?

Hai avuto quella tanica di olio in giro per anni nel tuo garage, ma esiti a usarla. Ha solo una data di scadenza? A rigor di termini, no. Ma la sua durata varia a seconda che venga utilizzato o meno. Complicato hai detto? Non proprio !

Se il contenitore è aperto, si consiglia di utilizzarlo durante l’anno della sua apertura. Altrimenti, la tua lattina di olio può essere conservata per diversi anni, ma neanche indefinitamente! I produttori stimano questo tempo tra i 3 ei 5 anni, a seconda del marchio. Un dato tutt’altro che ufficiale ma che può servire da indicatore.

Cambio olio motore, quanto costa?

Nonostante tutte queste informazioni, preferisci affidare lo svuotamento del tuo veicolo a un meccanico? È tutta una questione di budget, giusto?

 

Il prezzo varia a seconda dell’olio utilizzato. Questa scelta dovrà essere fatta in base al tipo di motore, benzina o diesel, al chilometraggio oltre che all’età della tua auto.

D’ora in poi il cambio dell’olio motore non avrà più segreti per te! Allora, cari lettori, siete pronti a risvegliare il vostro meccanico interiore?

Hit enter to search or ESC to close.