Come sbarazzarsi della muffa nera intorno alle finestre: semplici rimedi per l’umidità

Come sbarazzarsi della muffa nera intorno alle finestre: semplici rimedi per l’umidità

La piaga dell’umidità si manifesta spesso nelle nostre case, annidandosi furtivamente intorno a finestre e bovindi, soprattutto durante il freddo dell’inverno. Questa intrusione indesiderata non è altro che muffa nera, un ospite poco ambito che si autoinvita a dispetto di noi. Ma cosa si può fare per fermare queste spore dannose? In questo articolo solleviamo il velo sulle origini di questo fenomeno e condividiamo consigli su come superarlo durante la stagione invernale!

Il problema della muffa intorno alle finestre

Trovare muffa  in casa è tutt’altro che raro, soprattutto in stanze umide come i bagni, quando le temperature scendono. Le finestre a vetro singolo, che sono più vulnerabili all’accumulo di umidità e quindi alla crescita di funghi, non sono le uniche interessate; Anche i doppi vetri possono essere afflitti da questi antiestetici segni neri.

Infatti, sebbene la presenza di muffe non sia sempre allarmante, può comunque diventare un pericolo per la salute, soprattutto per le persone che soffrono di asma, eczema o problemi respiratori.

Infatti, come afferma  l’Agenzia per la protezione dell’ambiente degli Stati Uniti,  “la muffa può scatenare episodi di asma nelle persone con asma sensibile”. Allo stesso modo, “le persone con asma dovrebbero evitare il contatto con la muffa”.

Strategie di prevenzione

  1. Utilizzo delle prese d’aria

Spalancare le finestre quando fa freddo non è un’opzione, anche se aiuta a ventilare. Fortunatamente, le moderne prese d’aria delle finestre forniscono un flusso d’aria sufficiente per limitare  la crescita di muffe e funghi.  Si consiglia quindi di tenerli aperti per garantire una ventilazione ottimale.

  1. Trasloco di piante d’appartamento

Mentre le piante d’appartamento abbelliscono il nostro spazio abitativo e purificano l’aria, la loro vicinanza alle finestre può peggiorare l’umidità nella stanza. Si consiglia quindi di tenerli lontani dalle finestre durante l’inverno.

  1. Utilizzo di un deumidificatore

Per combattere l’umidità, soprattutto in cucine e bagni, l’uso di un deumidificatore è una soluzione efficace. È una buona idea abbinarlo a ventole di scarico per ridurre al minimo l’umidità.

Eliminazione della muffa esistente

Per sbarazzarsi della muffa già presente sulle finestre, una semplice soluzione di aceto bianco fa miracoli!

Come procedere?

  1. Prima di iniziare, proteggiti con i guanti per evitare irritazioni cutanee.
  2. Spruzzare generosamente l’aceto sulle macchie.
  3. Lasciare in posa per un’ora.
  4. Quindi, pulisci con una spazzola e acqua tiepida.
  5. Tutto quello che devi fare è pulire e asciugare con un panno pulito e asciutto.

Particolare attenzione ai serramenti in legno

A differenza dei telai in PVC, i telai in legno, a causa della loro porosità, sono più suscettibili alla muffa. Il legno trattiene l’umidità e favorisce la crescita di muffe. Una soluzione preventiva sarebbe quella di dipingere o macchiare questi telai in legno e assicurarsi che le loro giunture siano pulite e asciutte.

Applicando questi suggerimenti, la minaccia della muffa nera intorno alle finestre può essere efficacemente respinta, preservando la salute e l’estetica dei nostri interni.

Hit enter to search or ESC to close.