Rinnovare il tuo giardino: fertilizzanti naturali fatti in casa

Per avere un giardino rigoglioso e un orto rigoglioso il concime è fondamentale. Tuttavia, le opzioni chimiche commerciali non solo mettono a dura prova il tuo budget, ma comportano anche rischi per la salute e l’ambiente. Optare per soluzioni naturali e fai da te è l’opzione più intelligente. Sorprendentemente, probabilmente hai la maggior parte degli ingredienti a portata di mano. Quando si preparano infusi o concimi è preferibile l’acqua piovana, e per la macerazione sono ideali i contenitori di plastica.

Grani di caffè:

Non buttare via i fondi di caffè se sei un appassionato di caffeina! Sono un’aggiunta versatile al tuo giardino, adatta sia per vasi di fiori, aiuole e orti. Ne beneficiano soprattutto rose, rododendri, magnolie e ortensie. Oltre a respingere i parassiti, i fondi di caffè arricchiscono il terreno di materia organica, aumentando i livelli di azoto e l’acidità.

Bustine di te:

Incoraggia la fioritura delle piante e nutre le verdure o gli alberi da frutto immergendo le bustine di tè nell’acqua. Questa acqua infusa nel tè può essere utilizzata per l’irrigazione.

Buccia di banana:

Ricche di potassio, fosforo e calcio, le bucce di banana sono una benedizione per le piante. Basta seppellire una buccia alla base di una pianta per decomporsi e rilasciare sostanze nutritive. Le banane troppo mature possono essere congelate e poi sepolte alla base delle piante. In alternativa, create un infuso mettendo a bagno le bucce per 2 o 3 giorni e poi spruzzando il succo ottenuto sulle piantine o sulle piante.

Sale di Epsom:

Con il suo contenuto di magnesio e zolfo, il sale Epsom è un’aggiunta benefica. Mescolare 1 cucchiaio in 4 litri di acqua per innaffiare le piantine. Le piante di pomodoro e le rose prosperano particolarmente con questo trattamento.

Gusci d’uovo:

I gusci d’uovo schiacciati attorno alle piante forniscono calcio. In alternativa, fate bollire una ventina di gusci d’uovo in 4 litri d’acqua, lasciate riposare per una notte, poi filtrate e cospargete alla base delle piante.

Infuso di erba tagliata:

Riempi un secchio con erba tagliata, copri con acqua e lascia fermentare per 3-5 giorni prima di diluirlo e usarlo per fertilizzare le piante.

Infuso di compost organico:

Infondere il fertilizzante organico in acqua per 3-5 giorni, quindi diluirlo fino a ottenere un colore ambrato per un fertilizzante ricco di sostanze nutritive adatto a tutte le piante.

Ortigas:

Seppellisci le foglie di ortica sotto le piante o prepara il letame immergendo le ortiche in acqua per 15 giorni prima di filtrare e diluire.

Consuelda:

Usa la consolida come pacciame o prepara il letame mescolando le foglie fresche nell’acqua, lasciandolo fermentare per 1 o 2 settimane e poi diluendolo.

Letame per tutte le piante:

Taglia le piante verdi e immergile in acqua per ottenere un fertilizzante ricco di sostanze nutritive.

Ceneri di legno:

Usa la cenere di legno non verniciata per creare un liquido lattiginoso per annaffiare le piante.

Acqua di cottura:

Raffredda l’acqua di cottura delle verdure e usala per annaffiare il tuo giardino.

Succo di piume:

Immergere le piume in acqua per diversi giorni e quindi utilizzare il liquido color tè risultante per fertilizzare le piante non diluite. Soprattutto i cavoli e le piante perenni ne traggono beneficio.