La muffa è un problema di cui soffrono molte famiglie. Al di là del loro aspetto sgradevole, le muffe provocano allergie respiratorie, soprattutto quando le loro spore vengono inalate. Tuttavia, esistono soluzioni semplici ed efficaci per sconfiggere questi funghi microscopici, senza utilizzare prodotti tossici, come la candeggina. Scopri queste 4 soluzioni fatte in casa per eliminare definitivamente la muffa dai muri.

Le muffe colpiscono i luoghi umidi e poco ventilati. Si riconoscono per il loro odore vicino a quello di muffa e per la presenza di macchie nere o verdastre. La muffa può colpire pareti, ma anche soffitti e bordi delle finestre.

macchie di muffa muro

Macchie di muffa sul muro – Fonte: spm

Come eliminare definitivamente la muffa sulle pareti?

  • aceto bianco

Questo prodotto naturale per la casa è molto popolare per la manutenzione della casa e per eliminare la muffa. Puoi usarlo senza timore su tutte le pareti di casa, perché  non sprigiona fumi tossici.  Basta versare l’aceto bianco in uno spray e spruzzare sulle pareti interessate dalla muffa. Lasciare in posa 5 minuti e pulire le pareti con un panno in microfibra.

rimuovere la muffa dal muro

Rimuovere la muffa dal muro – Fonte: spm

  • Olio essenziale di melaleuca

Questo olio essenziale è efficace nel superare la muffa  grazie alle sue proprietà antimicotiche.  Per questo, mescola in un flacone spray 100 ml di aceto bianco con 12 gocce di olio essenziale di melaleuca. Spruzzare la soluzione sulle pareti, lasciare in posa per un’ora e asciugarle con un panno asciutto. Se le macchie sono persistenti, rinnova l’operazione aggiungendo alla tua bottiglia qualche goccia di succo di limone,  che è anche un fungicida naturale.  Quindi ventilare la stanza per rimuovere l’odore della soluzione e asciugare bene le pareti.

  • Bicarbonato di sodio

Questo prodotto essenziale per la pulizia è molto efficace nella pulizia delle pareti dalle macchie di muffa. Per questo, mescola in un flacone spray 200 ml di acqua con un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Agitare bene il flacone e spruzzare la soluzione sulle zone da trattare. Quindi strofina le macchie con una spugna o un vecchio spazzolino da denti. Non esitate a ripetere questa operazione in caso di macchie ostinate. Per le macchie ostinate, non esitare a inumidirle nuovamente con questa soluzione. Lasciare la soluzione sulla parete per qualche minuto e risciacquare con un asciugamano umido. Aerare la stanza per asciugare le pareti, poiché  l’umidità è la causa della muffa.

bicarbonato di sodio e limone

Bicarbonato di sodio e limone per eliminare la muffa – Fonte: spm

  • Perossido di idrogeno

Grazie  alle sue proprietà antimicotiche e antibatteriche,  il perossido di idrogeno elimina le muffe senza danneggiare l’ambiente e senza lasciare residui tossici. Tuttavia, è un prodotto corrosivo, quindi  maneggialo con cura.  Il suo utilizzo è semplice. Basta spruzzare questo prodotto sulle zone della parete interessate dalla muffa. Lascia riposare per qualche minuto e pulisci il muro con un panno pulito.

Come evitare la muffa sui muri?

Dopo aver eliminato le tracce di muffa sulle pareti, è importante adottare le misure giuste  per evitare problemi di umidità  che portano allo sviluppo di questi funghi microscopici. Si noti che l’eccesso di umidità non solo causa la formazione di muffa, ma danneggia anche le pareti. Infatti, quando un muro è umido,  la sua vernice si sgretola  e la carta da parati si danneggia e si stacca.

Si consiglia quindi  di ventilare quotidianamente la casa , per rinnovare l’aria all’interno, eliminare l’umidità in eccesso ed evitare  la condensa che si forma sulle finestre . Se l’umidità nella tua casa è alta, puoi  usare un deumidificatore .

Controlla anche se hai perdite d’acqua. Infatti, le perdite d’acqua dai tubi o dagli elettrodomestici, come la lavastoviglie o la lavatrice,  favoriscono l’umidità nelle pareti.  Controllare anche se non ci sono infiltrazioni d’acqua nelle pareti. Poiché  la struttura delle pareti è porosa , l’umidità si infiltra facilmente dall’esterno, soprattutto  se l’isolamento della casa è scarso.  Questo in effetti riduce l’impermeabilità delle pareti.

Inoltre, se hai una cantina, non dimenticare di vedere  se hai qualche rialzo capillare.  Ciò significa l’aumento dell’umidità dalla cantina, o anche dal terreno, nelle pareti.

Grazie a questi 4 consigli eliminerai in modo efficace e permanente la muffa che danneggia le pareti e irrita i polmoni.