Errori comuni nella coltivazione delle orchidee: errori chiave che devono essere evitati per avere fiori sani

Le orchidee nel menu sono considerate piante delicate, ciò che ha fatto sì che molti giardinieri si rinnovassero lottando per mantenerle prospere fino al prossimo ciclo di fioritura. Per coltivare orchidee con successo, considera i seguenti consigli cruciali:

In primo luogo, non utilizzare mai la terra del giardino normale per le orchidee. Questo tipo di suolo non fornisce un’aria sufficiente per le radici delle orchidee, il che provoca una possibile pulizia. Nel suo posto, crea un substrato specializzato che può includere arcilla espanso, aste di corteccia, fibre di cocco, trozos di arcilla cocida e carbone.

Nel secondo luogo, opta per un maceta trasparente all’ora di scegliere un recipiente per le tue orchidee. Le radici delle orchidee contribuiscono alla fotosintesi allo stesso modo delle parti aeree della pianta. L’uso di un maceta opaco può privare le radici della luce necessarie, che provocano carenze di nutrienti.

In terzo luogo, evitare di concimare l’orchidea immediatamente dopo l’acquisto. Le orchidee nel menu sperimentale sono dovute a cambiamenti nel tuo ambiente ed è possibile che tu sia sufficientemente fertilizzata in azienda. È meglio sperare che l’orchidea si sia acclimatata nel suo nuovo ambiente e abbia terminato il suo ciclo di fioritura attuale prima di iniziare qualsiasi fertilizzazione.

Utilizzando queste paute è possibile aumentare con grande rapidità le possibilità di preservare l’orchidea attraverso molteplici cicli di fioritura e garantire la propria salute vigorosa.