La biancheria da letto e da letto può essere esposta ad acari della polvere, polvere e sporco. Per proteggersi dalle allergie e dormire bene la notte, lavare la biancheria da letto è essenziale. Federe, cuscini, piumini, lenzuola o coperte possono sporcarsi e accumulare sudore, residui corporei, sporco, capelli e cattivi odori. In questo articolo scopri i nostri consigli per pulire il piumino in casa seguendo 7 passaggi chiave.

Per avere un sonno riposante ed essere al top della forma, un adulto deve dormire tra le 7 e le 9 ore. Ma se la durata è importante, la qualità del sonno è molto di più. Affinché il dormiente possa beneficiare di un sonno di qualità  , deve poter dormire in un letto pulito e confortevole. Ecco i passaggi per pulire il piumino.

piumino da letto

Trapunta letto – Fonte: spm

Come pulire il piumino?

La biancheria per la casa può sporcarsi rapidamente e rivelare antiestetiche macchie e cattivi odori. E per una buona ragione, batteri e acari possono accumularsi sul piumone, sui cuscini o sulle lenzuola. Per pulire in modo ottimale il tuo piumino, ecco la procedura da seguire:

Passaggio 1: rimuovere il copripiumino

Per un lavaggio perfetto del piumino, è essenziale rimuovere il copripiumino e quindi pulire gli articoli da letto separatamente.

Passaggio 2: aspirare il piumone

Prima del lavaggio, dovrai passare l’aspirapolvere per rimuovere tutta la polvere e lo sporco, quindi scuotere il piumino. Puoi posizionarlo in un luogo soleggiato all’esterno per ventilarlo ed eliminare gli odori di umidità.

Passaggio 3: tratta le macchie ostinate sul piumino a mano

Dopo aver rimosso la polvere e gli odori ostinati, puoi rimuovere le macchie a mano. Che si tratti di vino, caffè, salsa di pomodoro o macchie di sangue, alcuni trucchi naturali possono rimuoverle. È il caso  dell’aceto bianco o del bicarbonato di sodio, due prodotti versatili che aiutano a pulire la casa.

Passaggio 4: controllare le istruzioni per la pulizia sull’etichetta del piumino

Per lavare in lavatrice il piumino, è necessario leggere l’etichetta e assicurarsi che questo tipo di lavaggio non danneggi le fibre tessili del piumino. Quindi, controlla le dimensioni del piumino per scoprire se può stare nel cestello della lavatrice. Se hai una lavatrice con una capacità di 5 chili, può supportare un piumino 140×200 e un piumino 200×200.

piumino da pulire

Piumino da pulire – Fonte: spm

Passaggio 5: scegli tra lavaggio in lavatrice o lavaggio a secco per lavare il piumino

Se il tuo piumino non può essere lavato in lavatrice, puoi portarlo in tintoria per un lavaggio ottimale. Questa pulizia professionale garantisce una pulizia impeccabile e ne preserva la qualità.

Passaggio 6: utilizzare il detersivo corretto se si utilizza la lavatrice per pulire il piumino

Se lavi in ​​lavatrice il piumino, dovresti scegliere un detersivo naturale o un detersivo delicato. Alcuni detersivi, infatti, possono danneggiare il piumino del piumino. Inoltre, dovresti usare solo una piccola quantità di detersivo per assicurarti che non rimangano tracce di detersivo sul piumino dopo il lavaggio.

Passaggio 7: asciugare il piumino

Dopo aver lavato il piumino, tiralo fuori dal cestello della lavatrice e scuotilo bene. Quindi appendilo a una corda all’aperto e asciugalo, preferibilmente al sole. Se il tempo non lo permette, asciuga il piumino in casa appendendolo con delle mollette.

Ora sai come pulire i tuoi piumini e preservarne le fibre tessili. Scopri un trucco per pulire i cuscini giallastri e renderli bianchi come nuovi.